Advertisement

29 Aprile 2020

Coronavirus: al via Venture Thinking, imprese e filosofi insieme per costruire il post

adnkronos

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Roma, 29 apr. (Labitalia) – L’epidemia di Covid ha stravolto completamente le regole del mondo dell’impresa e della finanza. Passata l’emergenza sanitaria, si dovrà gestire a livello globale una profonda crisi economica che ridisegnerà completamente le dinamiche del mondo del lavoro. In che modo le aziende dovranno reagire? Come cambieranno i rapporti all’interno delle filiere produttive? Quali competenze serviranno? Come dovrà essere gestita la trasformazione? Venture Thinking, il primo acceleratore ecosistemico che unisce esperienze e competenze differenti con l’obiettivo di superare la crisi economica attraverso la collaborazione, la solidarietà e la condivisione, nasce per dare una risposta a domande come queste. Un progetto innovativo, solidale e pratico che verrà presentato sabato 2 maggio, con un grande evento in streaming dalle ore 15 alle ore 20 sul sito https://venturethinking.it/. Una squadra formata da Ceo, filosofi, imprenditori, economisti e inventori scende in campo per condividere esperienze e generare nuove idee per individuare un nuovo modello di sviluppo e uscire dalla crisi insieme. Nata da un’idea di eFM – società italiana leader nel corporate declinato secondo i principi dello Smart Working, della Digital Transformation e dell’Open Innovation – Venture Thinking vuole riflettere sul momento che stiamo vivendo per pensare il futuro.

L’emergenza Covid-19 ha causato il blocco delle attività produttive in tutto il mondo e in quasi tutti i settori sia la domanda che l’offerta hanno subito una paralisi. La velocità, da elemento emergenziale, data anche la necessità economica di risanare il prima possibile il sistema, potrebbe diventare d’ora in poi un tratto tipico del nostro vivere. Per affrontare questi possibili scenari le aziende hanno bisogno di riflettere e progettare in maniera differente. Con partner internazionali, Venture Thinking vuole creare un modello di accelerazione basato su ecosistemi che lavorano per relazioni di filiera generative, sia verticali che orizzontali. Condividendo risorse e know-how, trasferendo competenze di altissimo livello, elaborando idee e condividendo pratiche utili alle pmi, il progetto si pone la volontà di creare scambio e discussione per emergere dalla crisi il più in fretta possibile. Si inizia il 2 maggio, alla vigilia della riapertura: un network di professionisti di alto livello si danno appuntamento su una piattaforma digitale per confrontarsi su metodi innovativi che facilitano dinamiche collaborative tra gli esperti e le aziende.

‘Per molte aziende, la fase post Covid19 sarà come risvegliarsi in un nuovo mondo. È necessario un cambio repentino del paradigma culturale, organizzativo e logistico del modello di impresa. La crisi può anche ispirare, creare nuove conoscenze e generare nuove opportunità per quelli che sono in grado di coglierle’, ha detto Daniele Di Fausto, Ceo di eFM e ideatore della giornata. ‘Bisogna però prepararsi alle nuove sfide facendo partire nuovi progetti per rendere la propria impresa competitiva, innovativa, veloce, digitale, pronta a un nuovo mondo e parte di un ecosistema di alta qualità e resilienza’, aggiunge.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.