novanordisk
novanordisk 2
novanordisk 3
novanordisk 4
novanordisk 5
novonordisk 6
novonordisk 7
novonordisk 8
novonordisk 9
novonordisk 10
novonordisk 11
novonordisk 12
Novonordisk 13
novonordisk 14
novonordisk 15
novonordisk 16
bristol
 

Il posto dove usiamo di più lo smartphone? A letto

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Dipendenti dai social, iper connessi per vocazione multitasking, o anche costretti a usarlo controvoglia per ragioni di lavoro o famiglia. Quale che sia la motivazione, praticamente non esiste cittadino che non abbia un cellulare e talvolta più di uno. Ma a quale età si riceve il primo telefonino? E in che modo viene utilizzato? Secondo una indagine realizzata per Facile.it da mUp Research e Norstat, il 37% degli italiani oggi adulti ha avuto il cellulare in età scolare e, tra questi, 563.000 lo hanno avuto addirittura prima dei 10 anni.

Ma il dato più curioso riguarda forse il luogo in cui, chi ha ricevuto il cellulare in età scolare, lo usa con più frequenza, ovvero il letto. Vanno a dormire con il cellulare più di 6 rispondenti su 10. Al secondo posto si trova la sala, mentre al terzo c’è il bagno, area della casa dove più di un rispondente su 3 dichiara di usare regolarmente il cellulare.

Cosa fanno più frequentemente i giovani con lo smartphone? Telefonare, ma soprattutto videochiamare e mandare messaggi, rimangono ancora le funzionalità più sfruttate (74,5%), mentre ha ormai quasi pari importanza l’uso dei social network: il 62% dei rispondenti ha dichiarato di usare per svago e in modo ricorrente app come Facebook, Twitter, Instagram, Tik Tok ecc. Naturalmente imprescindibili per i social sono le foto e i video, tanto che il 47% dei rispondenti ha dichiarato che la fotocamera è una delle funzioni più usate dello smartphone. Poco meno, il 43%, ha invece detto di usare frequentemente il cellulare per ascoltare musica.

Curioso notare come alla domanda ‘qual è la tua paura più grande legata allo smartphone’, la risposta più gettonata è la preoccupoazione di perderlo (47%), poi di romperlo (42%) o di perdere i dati (35%); ma a spaventare i giovani, più che il danno materiale, sembra essere l’idea di rimanere senza il dispositivo, ‘sconnessi’ dal mondo.

Bristol
INFRATEL
double for you 2

Leggi anche

Bristol
INFRATEL
double for you 2

Ultim'ora