Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
SAS

Vaccini Covid, Andreoni spiega le differenze/video

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le differenze nell’indicazione d’uso dei vaccini anti Covid di Pfizer-Biontech, Moderna e AstraZeneca-Oxford. I ritardi nelle consegne che implicano il rischio che si debba riscrivere, in itinere, il piano vaccinale italiano. E con esso spostare in avanti la prospettiva di raggiungere velocemente l’immunità di gregge che dovrebbe permettere una nuova normalità socio-economica. Ne parliamo con il prof. Massimo Andreoni, direttore Uoc Malattie infettive del Policlinico Tor Vergata di Roma. Nonostante le varianti del virus, c’è una buona notizia: i vaccini dovrebbero essere comunque efficaci. In caso contrario, le tecnologie biomolecolari oggi a disposizione permetterebbero di avere nuovi vaccini ad hoc in pochi mesi.

 

 

 

 

SAS ARTICOLO
SAS HEALTH
Animaaa
pfizer health

Leggi anche

I più letti