ABOCA
WOBI HEALTH

Vaccino Moderna per under 12, in fase 3 siero vegetale Gsk

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
vaccini bambini

Mentre l’Europa è alle prese con il caso AstraZeneca, non si ferma la ricerca sui vaccini contro Covid-19. Dalla biotech Moderna fanno sapere che sono state somministrate le prime dosi di vaccino a bambini sotto i 12 anni nello studio di fase 2/3 KidCove. Mentre Gsk inizia la sperimentazione di fase 3 di un candidato vaccino di origine vegetale adiuvato contro Covid-19.

Ma andiamo per ordine: lo studio di fase 2/3 Moderna dovrebbe arruolare 6.750 bambini sani sotto i 12 anni. Lo studio si svolgerà negli Stati Uniti e in Canada ed è condotto in collaborazione con il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid), diretto da Anthony Fauci. Obiettivo, riuscire finalmente ad avere un vaccino sicuro ed efficace nei bambini.

“Siamo lieti di iniziare questo studio sul mRma-1273 in bambini sani negli Stati Uniti e in Canada e ringraziamo il Niaid e la Barda per la loro collaborazione”, ha dichiarato Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna. “Questo studio pediatrico ci aiuterà a valutare la potenziale sicurezza e immunogenicità del nostro candidato vaccino per questa importante popolazione di giovani”.

Sul fronte Gsk, l’azienda annuncia l’inizio dei test clinici di Fase 3 del candidato vaccino di origine vegetale di Medicago in combinazione con l’adiuvante pandemico di Gsk. Medicago ha ricevuto l’approvazione dalle autorità regolatorie canadesi e statunitensi per procedere con l’arruolamento di adulti sani nella parte di Fase 3 dello studio sulla base di risultati positivi di Fase 2.

Ma quali sono le caratteristiche di questo vaccino di origine vegetale? Il siero sperimentale utilizza la tecnologia Coronavirus-Like-Particle (CoVLP) con il vaccino composto da glicoproteina ricombinante (S) espressa come particelle simili a virus co-somministrate con l’adiuvante pandemico di Gsk. Due dosi da 3,75 μg di CoVLP vengono somministrate a distanza di 21 giorni.

Il candidato vaccino, in combinazione con l’adiuvante pandemico, ha ottenuto la designazione Fast Track dalla Food and Drug Administration (Fda) statunitense il 17 febbraio 2021. Lo studio arruolerà fino a 30.000 soggetti inizialmente composti da adulti sani (dai 18 anni ai 65 anni) seguiti da adulti anziani (dai 65 anni in su) e adulti con comorbidità. La sperimentazione si svolgerà in 10 Paesi, a partire dal Canada e dagli Stati Uniti.

ABOCA BANNER
a2a

Leggi anche

ABOCA BANNER
a2a

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.