Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
Flazio

Intelligenza artificiale contro il tumore del colon

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Intelligenza artificiale (A.I.) per la prevenzione del tumore del colon-retto. Per identificare – e quindi rimuovere – le lesioni, anche le più piccole, durante la colonscopia. Si chiama GI Genius la nuova piattaforma che si integra perfettamente con l’attrezzatura per l’esame al colon e, quando rileva un polipo, di qualunque dimensione e morfologia, avvisa il medico con un indicatore visivo sullo schermo.

Il prodotto, primo dispositivo medico dotato di A.I. ad operare su video in tempo reale, è stato interamente ideato e realizzato da Cosmo Pharmaceuticals ed è distribuito da Medtronic, colosso statunitense che si occupa di tecnologie biomedicali. Recentemente ha ottenuto l’approvazione dall’agenzia Food and Drug Administration (Fda) e uno studio effettuato presso l’Humanitas Research Hospital ne ha confermato l’efficacia clinica su 700 pazienti sottoposti a colonscopia.

Una endoscopia intelligente che porta dal 42% al 55% (+13%) il tasso di riconoscimento di pazienti con polipi pre-cancerosi, un passo decisivo per la diagnosi precoce di una delle forme tumorali più mortali in Italia e al mondo, 1.8 milioni di casi nel 2018, oltre 43 mila in Italia durante lo scorso anno. Ancora più pericolosa per la tendenza al rinvio degli screening a livello mondiale, causa pandemia: gli esami di controllo nell’era Covid-19 sono stati rinviati in media nell’80% dei casi.

Da poco tempo sul mercato, GI Genius ha riscosso successo negli Stati Uniti e anche in molti Paesi europei. “È un passo in avanti determinante nella prevenzione del tumore al colon, su cui ci concentriamo da ormai 20 anni e da otto anni con lavoro specifico sui dispositivi medici con intelligenza artificiale – spiega Mauro Ajani, Chairman di Cosmo Pharmaceuticals – GI Genius è importante perché aiuta a rilevare anche le lesioni più sfuggenti, i polipi più piccoli. Nel caso del tumore al colon per fortuna non tutti i polipi sono maligni, ma non esistono forme tumorali che in principio non siano stati polipi, quindi siamo di fronte a una piccola rivoluzione”.

 

 

Cosmo Pharmaceuticals conta su un organico di 350 persone. Il lavoro di ricerca viene effettuato a San Diego (California), in Irlanda e in Italia, dove c’è anche la produzione dei dispositivi. GI Genius è stato ideato, progettato e realizzato interamente in Italia.

“Lo studio ha dimostrato l’impatto clinico dell’A.I. nell’aumentare il tasso di rilevamento dell’adenoma nei pazienti, rendendo possibile la diagnosi precoce di tumori del colon-retto – ha aggiunto Ajani – L’intelligenza artificiale può dare un contributo significativo nel compito cruciale di individuare gli adenomi. I dati scientifici indicano che un aumento dell’1% delle lesioni individuate comporta una riduzione del 3% del rischio di sviluppare cancro al colon. Questi dati, uniti alla abilità dimostrata da GI Genius nell’aumentare il numero di adenomi trovati dagli endoscopisti, ci fanno capire le enormi potenzialità dell’A.I. nel rivoluzionare la pratica clinica e migliorare le possibilità di diagnosi precoce”.

Teva Box
Flazio
Milteny Banner 1
Milteny Banner 2
British

Leggi anche

I più letti