novanordisk
novanordisk 2
novanordisk 3
novanordisk 4
novanordisk 5
novonordisk 6
novonordisk 7
novonordisk 8
novonordisk 9
novonordisk 10
novonordisk 11
novonordisk 12
Novonordisk 13
novonordisk 14
novonordisk 15
novonordisk 16
bristol
 

Care4Covid, l’app del Gemelli tra i vincitori di Covid-X

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Care4Covid; Covid-X

Si chiama Care4Covid, serve a monitorare i pazienti Covid e ha vinto uno dei bandi di Covid-X, programma supportato dall’Unione europea nel contesto di Horizon 2020, per investire su progetti basati sull’intelligenza artificiale e dedicati ai pazienti affetti da Covid-19. L’app, sviluppata dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, in partnership con la tech company belga Innovation Sprint Sprl, ha ricevuto così un finanziamento complessivo di 150mila euro.

“Care4Covid”, spiega Luca Tagliaferri, principal investigator del progetto e responsabile UOS di Radioterapia Interventistica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, “utilizza i dati clinici dei pazienti con Covid-19 sulla piattaforma Healthentia, ‘collaudata’ sin dalla la prima fase dell’emergenza Covid-19, quando abbiamo implementato insieme a Innovation Sprint una App per monitorare e identificare precocemente sintomi e situazioni a rischio nei pazienti in trattamento radioterapico e nel personale sanitario, in modo da impostare in maniera tempestiva azioni cliniche specifiche e preventive, per evitare complicanze”.

L’app sfrutta algoritmi di intelligenza artificiale e consente di clusterizzare i pazienti per individuare con precisione le categorie più a rischio. In questo modo è possibile profilare i diversi fenotipi dei pazienti per definire il supporto medico più adatto. Il sistema permette poi di monitorare e supportare da remoto i pazienti.

“Abbiamo partecipato a questo bando internazionale per condividere l’esperienza fatta con questa piattaforma di sharing data e confrontarci con altre realtà, al fine di aggregare evidenze scientifiche e gestionali, così da arrivare a produrre raccomandazioni più robuste, che informeranno le indicazioni future sulla gestione di Covid-19 nei pazienti fragili per definizione, come quelli oncologici”, conclude Tagliaferri.

“Anche attraverso queste iniziative”, commenta Alfredo Cesario, open innovation manager della Fondazione, “il Policlinico Universitario A. Gemelli Irccs si impegna nella creazione di percorsi di medicina personalizzata adeguati alle caratteristiche di ogni paziente, per garantire la migliore cura e consentire alla ricerca scientifica di progredire nel suo naturale percorso di innovazione e sviluppo”.

Care4Covid è anche una soluzione di supporto e assistenza da remoto per le persone e i lavoratori sanitari affetti da Covid, pensata per migliorare l’efficienza operativa delle strutture sanitarie. Nata a marzo 2020, allo scoppio della pandemia, è stata successivamente sviluppata come perno della piattaforma Healthentia eClinical, che già offriva possibilità di monitoraggio dei sintomi e viene utilizzata da cinque aziende pharma per gli studi clinici. Innovation Sprint ha in seguito adattato la possibilità di tracciamento dei sintomi, a Covid-19.

Healthentia oggi viene utilizzata in diversi studi clinici relativi a Covid-19 e di recente ha lanciato la versione Vax per supportare il monitoraggio del programma di vaccinazione e ad oggi è un medical device di classe I certificato.

Bristol
INFRATEL
double for you 2

Leggi anche

Bristol
INFRATEL
double for you 2

Ultim'ora