Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
anima

Celotto: Obbligo vaccino costituzionale con voto Parlamento/Video

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Alfonso Celotto

L’obbligo per il vaccino anti Covid “è plausibile da un punto di vista costituzionale, se è scelto dal Parlamento”. Alfonso Celotto, professore Ordinario di Diritto costituzionale all’Univeristà Roma Tre, spiega come e a quali condizioni è possibile arrivare all’obbligo vaccinale. La Costitizione, evidenzia, “prevede che si possa introdurre l’obbligo attraverso una legge”. Così come, ricorda il costituzionalista, “è avvenuto nel caso di un obbligo eccezionale, come per il Colera nel 1973”. Sono già previsti dall’ordinamento “obblighi vaccinali generali, soprattutto per i bambini, e obblighi speciali, per alcune categorie, come avvenuto spesso in passato per i militari”. Intanto, senza l’obbligo, il vaccino “è un diritto e un dovere sociale, che diventa dovere di convivenza sociale, e quindi obbligo, nel caso di alcune categorie”.

 

SAS ARTICOLO
SAS HEALTH
Animaaa
pfizer health

Leggi anche

I più letti