ABOCA
WOBI HEALTH

Fauci e il mix&match dei vaccini

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
terza dose vaccini

Usa: il mix&match non vale solo per la moda, ma anche per i vaccini?
I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) statunitensi ieri avevano raccomandato il richiamo per chi è già stato vaccinato, indicando la libertà di scelta della marca della terza dose, a prescindere da quella ricevuta precedentemente.

A distanza di meno di un giorno arriva la precisazione del consulente medico della Casa Bianca Anthony Fauci, in una intervista alla Cnn. In relazione alle recenti approvazioni delle dosi booster (di richiamo) di vaccino anti-Covid – targati Pfizer, Moderna e J&J – Fauci ha chiarito come sia “generalmente raccomandato scegliere lo stesso tipo di vaccino che ci è stato inoculato in precedenza”.

Lasciando però aperte le porte alla libera scelta da parte dei cittadini a stelle e strisce circa il vaccino più gradito, da fare, ha detto ancora Fauci, in base alle più diverse convinzioni o esigenze personali.

Insomma, una piccola rettifica alla tradizionale libertà di scelta che, anche in campo sanitario, contraddistingue gli Stati Uniti. Come a dire che avrebbe senso continuare nel solco del tipo di vaccino già ricevuto da ogni persona. Cioè, sempre in metafora fashion, che Pfizer si abbina meglio con Pfizer, Moderna con Moderna e J&J con J&J.

A prescindere dall’abbinamento tra vaccini che ogni americano sceglierà, l’importante è che la vaccinazione anti-Covid continui a essere di moda. O, per meglio dire, un must. Anche in Italia.

ABOCA BANNER
a2a

Leggi anche

ABOCA BANNER
a2a

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.