WOBI HEALTH

Covid, ok Fda al ‘booster’ Pfizer-Moderna per over 18 negli Usa

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Ema Pfizer

La Food and Drug Administration (Fda), l’agenzia del farmaco statunitense, ha dato il via libera alla terza dose dei vaccini Covid-19 a tutti gli over 18.

Pfizer e Moderna hanno annunciato la decisione della Fda dopo che almeno 10 Stati avevano già iniziato a offrire la dose booster a tutti gli adulti. La mossa semplifica l’elenco, fino ad ora confuso, di chi aveva diritto o meno alla terza dose, consentendo a chiunque abbia 18 anni o più di scegliere il richiamo di entrambi i vaccini sei mesi dopo aver ricevuto l’ultima dose, indipendentemente dal vaccino che hanno ricevuto per primo.

Questa autorizzazione “arriva in un momento critico, mentre entriamo nei mesi invernali e affrontiamo un aumento dei casi di Covid e dei ricoveri in tutto il Paese”, afferma Stéphane Bancel, Ceo di Moderna.

“Ringraziamo la Fda per la sua revisione e siamo fiduciosi nelle solide evidenze cliniche secondo cui una dose di richiamo di 50 µg di mRna-1273”, il vaccino Spikevax*, “induce una forte risposta immunitaria contro Covid”. La dose di richiamo deve essere somministrata, si legge nella nota di Moderna, “almeno 6 mesi dopo il completamento di qualsiasi vaccinazione primaria“. Come passo successivo, il Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione (Acip) dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) si incontrerà per discutere una potenziale raccomandazione per il lancio dei booster anti-Covid fra gli americani.

a2a
REVERSE HEALTH

Leggi anche

a2a
REVERSE HEALTH

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.