GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane

Sma tra diagnosi precoce e nuove opportunità di cura

L’atrofia muscolare spinale (Sma) è una malattia genetica che può avere un esordio già in epoca neonatale o una manifestazione più tardiva, caratterizzata dall’impossibilità di movimento muscolare.

Esistono diversi tipi di Sma. Tra questi, il tipo 1 è la più severa, giacchè può colpire i bambini già alla nascita. Prima dell’arrivo delle terapie avanzate specifiche per questa malattia, l’aspettativa di vita per i bambini che ne erano affetti non arrivava a due anni.

Oggi esistono tre tipi di terapia genica che hanno determinato una vera rivoluzione: i bambini non solo sopravvivono più a lungo, ma è possibile anche stabilizzare la malattia rallentando fortemente la sua progressione.

Fondamentale è la diagnosi precoce già a livello neonatale prima della comparsa dei sintomi, oggi disponibile solo in alcune Regioni: quanto prima si interviene con il trattamento farmacologico, tanto migliore sarà l’effetto terapeutico.

Scopriamo di più sulla Sma insieme al professor Eugenio Maria Mercuri, direttore dell’Unità operativa di Neuropsichiatria infantile del Policlinico Agostino Gemelli di Roma.

Il contributo di Mercuri è il secondo di un percorso di podcast sul tema, che è possibile continuare ad approfondire nella landing page dedicata al progetto, raggiungibile al seguente link: https://www.fortuneita.com/diagnosi-precoce-e-accesso-alla-innovazione-terapeutica-per-un-modello-efficiente-ed-omogeneo-su-tutto-il-territorio-nazionale/

 

Ascolta “Eugenio Maria Mercuri: Sma: tra diagnosi precoce e nuove opportunità di cura” su Spreaker.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.