GILEAD

Leadership in sanità, nasce l’osservatorio sulla gender equality

Gilead

Crescono da 99.5 a 135.6 gli anni di attesa affichè si possa raggiungere la partità di genere. In altri termini, si allunga di una generazione l’attesa per la ‘gender equality’, stando a quanto emerge dal rapporto 2021 del Global Gender Gap del World Economic Forum.

Serve quindi un’analisi chiara della situazione presente, per poter programmare delle azioni mirate che velocizzino il processo di ‘gender equaliy’ nei vari settori. E l’Osservatorio sull’equità di genere della leadership nel settore sanitario, frutto della collaborazione tra Luiss Business School e Leads – Associazione donne leader in sanità, nasce proprio con questa finalità. In particolare, il Gender Leader Index in Health fotografa la parità di genere nei ruoli di vertice nel settore sanitario, focalizzandosi sul concetto di equa-rappresentanza.

“Oggi nasce un’importante collaborazione tra Leads- Donne Leader in Sanità e Luiss Business School, per promuovere la leadership femminile nel settore sanitario, sia pubblico (SSN) che privato -Farmaceutiche e medical devices” ha dichiarato Patrizia Ravaioli, socia fondatrice e presidente Leads, direttrice generale formez PA “L’importanza dell’equità di genere, e il superamento del gender gap, dipendono da azioni concrete e mirate.  Scopo fondamentale dell’Osservatorio è mappare la presenza delle donne nelle posizioni apicali delle organizzazioni pubbliche e private della filiera sanitaria, attraverso il monitoraggio dell’‘Health Leadership Index’ e monitorarne l’evoluzione attraverso dibattiti, interazioni, divulgazione sulle azioni nel tempo, con la pubblicazione finale di un Rapporto Annuale. Ringrazio tutti i membri del Comitato Tecnico Scientifico, esperti del settore pubblico e privato e rappresentanti dell’istituzioni, che con il loro contribuito rafforzeranno le nostre azioni”.

L’osservatorio ha l’obiettivo di monitorare e favorire la parità di genere nelle organizzazioni pubbliche e private della filiera sanitaria in Italia, attuando iniziative concrete e rilevanti per tutti gli stakeholders. Sempre secondo l’osservatorio, è 19 il valore del Gender Leader Index in Health nel settore pubblico, ben lontano dall’equa rappresentanza di genere, pari al valore 50. Va meglio nel privato, dove l’indice si attesta a 30 e a 49 rispettivamente per il campo dei dispositivi medici e di quello farmaceutico. 

I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, indicano il settore fra i pochi ad essere fortemente connotato al femminile. A livello mondiale, le donne rappresentano il 70% della forza lavoro, ma solo il 25% occupa posizioni di leadership. In Italia, le donne impiegate nella sanità rappresentano il 64% del personale dipendente e sono quasi il doppio degli uomini, ma solo il 18,2% ricopre ruoli di leadership (Fonte: Ministero Economia). Solo due direttori generali su dieci, nelle strutture sanitarie e ospedaliere, sono donne.

L’Osservatorio, che si avvale del sostegno di Farmindustria, Takeda ed Amgen, ha mappato i trend e le potenziali opportunità della leadership femminile, e procederà poi ad un’analisi di tipo quantitativo, con la costruzione dell’indice “Gender Leadership Index in Health”, e qualitativo, con sistemi di analisi semantica, l’analisi di casi studio e la redazione di  discussion papers.

Anche l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’Onu sottolinea l’importanza dell’equità di genere e dell’emancipazione della donna, intesa come rafforzamento in termini di percezione di competenza e consapevolezza, L’obiettivo 5 dell’Agenda mira, fra l’altro, alla parità di opportunità, tra donne e uomini, nello sviluppo economico.

E L’obiettivo principale dell’Osservatorio è proprio quello di costruire un punto di osservazione privilegiato del fenomeno dell’equità di genere nella leadership del settore sanitario, tramite il monitoraggio dello stesso nel corso degli anni. Il tutto al fine di accrescere la consapevolezza sulla tematica ed alimentare il dibattito scientifico, aziendale e politico, con l’obiettivo di favorire una sempre più larga e pari rappresentanza, di uomini e donne, nelle posizioni apicali.

 

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.