Banner Header Wobi

Shopping biotech, le operazioni Msd-Seagen e Vertex ViaCyte

biotech
Aboca banner articolo

Settimane calde per il mercato del pharma. Le ultime due operazioni annunciate riguardano, forse non a caso, il settore biotech, in crescita anche negli anni di pandemia. Solo in Italia parliamo di quasi 800 imprese, che danno lavoro a circa 13mila addetti, e che nel 2020 hanno generano un fatturato di 10 miliardi di euro.

Il primo colpo lo sta mettendo a segno Msd (Merck & Co. in Usa e Canada): nelle scorse settimane è trapelata la notizia di trattative in stadio avanzato per acquisire Seagen, società biotech specializzata nella ricerca sul cancro. Parliamo in questo caso di un accordo da 40 miliardi di dollari, secondo il Wall Street Journal, che amplierebbe la pipeline oncologica di Msd. Le due aziende starebbero trattando sul prezzo delle azioni di Seagen.

La biotech americana Vertex Pharmaceuticals invece ha annunciato qualche giorno fa l’intenzione di acquistare  ViaCyte per una somma pari a 320 milioni di dollari in contanti. Obiettivo, accelerare lo sviluppo della sua terapia sperimentale per il diabete di tipo 1, protagonista di uno studio di fase 1/2.

L’acquisizione, ha dichiarato Reshma Kewalramani, Ceo di Vertex. “accelererà il nostro obiettivo di trasformare, se non di curare, il diabete di tipo 1 espandendo le nostre capacità e apportando ulteriori strumenti, tecnologie e risorse ai nostri attuali programmi basati sulle cellule staminali”. Il trial clinico sul farmaco sperimentale anti-diabete era stato sospeso in Usa dalla Food and Drug Administration, ma poi riattivato alcuni giorni fa. L’operazione ViaCyte dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.