TIM
POSTE header

La lezione delle api per un pharma green

api pharma green
Aboca banner articolo

In Olanda uno stabilimento farmaceutico punta su innovazione e sostenibilità. Perché la salute umana non può prescindere da quella dell’ambiente. La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di novembre 2022.

Anche la chimica può essere verde, dalla A di ape alla Z di zero elettricità da fonti non rinnovabili. Se vi chiedete cosa c’entrino le api, basti ricordare che sono essenziali per la biodiversità: un terzo del nostro cibo dipende dall’opera di impollinazione di questi piccoli insetti, fondamentali per la vita sul pianeta, ma oggi minacciati da inquinamento e cambiamenti climatici. Insomma, anche se la celebre frase attribuita ad Einstein (“Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita”) in realtà il fisico tedesco non l’ha mai detta, la scomparsa delle api intaccherebbe la biodiversità del pianeta. Con ricadute importanti sulla sopravvivenza di alcune specie vegetali e animali.

Ebbene, oggi decine di migliaia di impollinatrici hanno trovato casa nell’oasi della biodiversità ospitata da uno stabilimento farmaceutico del Nord Europa che coniuga tecnologie innovative e sostenibilità.

Siamo ad Haarlem, a pochi chilometri da Amsterdam, in Olanda. Qui 15mila api abitano in due piccoli ‘hotel’ di legno al centro di una radura dove crescono fiori selvatici. Sono affettuosamente chiamate i “nostri nuovi dipendenti” dal personale dello stabilimento. E, anche se sono arrivate da poco, sembrano trovarsi bene nel loro ruolo di sentinelle della biodiversità. Tutto sommato, non appaiono turbate dal passaggio silenzioso dei camioncini elettrici a guida autonoma che si spostano (ormai da anni) su percorsi rossi disegnati lungo tutto l’impianto, carichi di confezioni di medicinali (in caso si presentasse un ostacolo improvviso si bloccano, ci hanno assicurato durante il tour). Protetti da camice, cuffia, occhiali e soprascarpe, abbiamo visitato uno stabilimento farmaceutico che – oltre a produrre medicinali e vaccini per 140 Paesi in tutto il mondo – ha puntato su un parco di 2.280 pannelli solari (generano 956mila KWh, ovvero il 7% della richiesta totale di energia del sito), sul riciclo dell’acqua piovana grazie a ceramiche permeabili (in materiale di riuso), e su un’oasi della biodiversità da 12mila metri quadri. Un approccio lungimirante – considerata la crisi dell’energia – in una struttura dalla storia antica: il colosso del farmaco globale Msd (noto come Merck & Co. in Usa e Canada), ha aperto il suo primo ufficio ad Amsterdam nel 1954, spostandosi due anni dopo nella cittadina dove oggi sorge l’hub produttivo in grado di confezionare e distribuire oltre 2.500 diversi farmaci e vaccini in tutto il pianeta (fra questi il vaccino contro l’Hpv e l’ivermectina contro cecità fluviale ed elefantiasi).

Nei sui 5mila metri quadri di magazzini refrigerati, il sito ospita tonnellate di medicinali destinati a oltre 140 Paesi. Una sfida, se pensiamo che tutti vanno etichettati e confezionati nel rispetto degli standard richiesti dalle diverse autorità regolatorie.

Dei più di 5.000 dipendenti olandesi dell’azienda, 1.330 lavorano ad Haarlem, stabilimento green, ‘flessibile’ e resiliente, dove le linee di produzione possono essere rapidamente modificate per rispondere alle mutate esigenze di salute. Proprio flessibilità e resilienza si sono rivelate fondamentali nel corso delle diverse crisi che l’azienda (e il mondo) hanno dovuto affrontare in questi anni. La fornitura di farmaci e vaccini è infatti un meccanismo complesso, considerato che gli ingredienti (principi attivi, ma anche carta per le etichette, vetro per le fiale, etc.) arrivano da tutto il pianeta.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di novembre 2022. Ci si può abbonare al magazine di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

Coterella
Tim Home Health
Aboca Home Helath
Teva Home Health

Leggi anche

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.