Fair Play, dal calcio allo sci: gli atleti premiati da Menarini

Fair Play Menarini
Aboca banner articolo

Ci sono nomi noti, e amati, di calcio, sci, nuoto e scherma tra i vincitori del XXVII Premio Internazionale Fair Play Menarini. I protagonisti di questa edizione dell’evento, in programma dal 3 al 5 luglio a Firenze e Fiesole, che dal 1997, promuove i valori dell’etica, della lealtà e del rispetto (non solo in campo), sono stati resi noti al Coni a Roma.

Il calcio sarà rappresentato da Javier Zanetti, capitano storico dell’Inter, Marcelo Bielsa, nuovo commissario tecnico dell’Uruguay, e dall’ex campione del mondo e allenatore Antonio Cabrini. Campione di fair play per il nuoto è Massimiliano Rosolino insieme allacampionessa paralimpica Giulia Ghiretti. Testimonial degli sport invernali Deborah Compagnoni e Lisa Vittozzi, mentre per gli sport di squadra ci saranno “El General” della Nba Luis Alberto Scola Balvoa e l’ex allenatrice della Nazionale femminile iraniana di pallavolo Alessandra Campedelli. Non mancherà la regina del fioretto Elisa Di Francisca e la doppia figlia d’arte Larissa Iapichino, trionfatrice nel salto in lungo all’ultimo Golden Gala. Per il giornalismo sportivo il premio Fair Play andrà invece a Jacopo Volpi, neo direttore di Rai Sport.

“Questo Premio diventa, sempre più, un patrimonio dello sport italiano – ha detto il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò – Complimenti alla Fondazione Fair Play Menarini che profonde impegno per rinnovare la tradizione di questa manifestazione: negli anni l’ho vista crescere, apprezzando l’orgoglio dei premiati per il significato che riveste. L’idea di implementare i contenuti, premiando anche i giovani, rende il senso dell’evoluzione del progetto e degli orizzonti che sa abbracciare”.

I premiati

Ecco i vincitori e le categorie del XXVII Premio Internazionale Fair Play Menarini:

– JAVIER ZANETTI, Categoria “Personaggio mito”
– DEBORAH COMPAGNONI, Categoria “Carriera Fair Play”
– ALESSANDRA CAMPEDELLI, Categoria “I valori sociali dello sport”
– ANTONIO CABRINI, Categoria “Modello per i giovani” Premio Speciale Paolo Rossi
– ELISA DI FRANCISCA, Categoria “Sport e coraggio”
– GIULIA GHIRETTI, Categoria “Lo sport oltre lo sport” – SUSTENIUM Energia e Cuore
– LARISSA IAPICHINO, Categoria “Un sorriso per la vita”
– MASSIMILIANO ROSOLINO, Categoria “Promozione dello Sport”
– LUIS ALBERTO SCOLA BALVOA, Categoria “Fair Play”
– LISA VITTOZZI, Categoria “Fair Play e Ambiente”
– JACOPO VOLPI, Categoria “Narrare le emozioni” Premio Speciale Franco Lauro
– MARCELO BIELSA, Categoria “Il Gesto”
– MARIACLOTILDE ADOSINI, Categoria “Giovani”
– EMILIA ROSSATTI, Categoria “Giovani”
– GIORGIO PIETRO TORRISI, Categoria “Giovani”
– GIANLUCA GENSINI, Categoria “Studio e Sport” Premio speciale Fiamme Gialle

Gli ambasciatori

Agli appuntamenti di luglio ci sarà anche una delegazione di Ambasciatori del Fair Play Menarini, premiati nelle precedenti edizioni. Tra loro il velocista Tommie Smith, simbolo della lotta alla discriminazione razziale, ed Edwin Moses, quattro volte record del mondo nei 400 metri a ostacoli, oltre a Federica Pellegrini, Arrigo Sacchi e Giancarlo Antognoni. Il ricordo di Pietro Mennea, premiato nel 2003, sarà affidato alla testimonianza di sua moglie Manuela Olivieri.

I giovani del Fair Play

Se campioni si diventa, fra i premiati di quest’anno ci sono anche Mariaclotilde Adosini, Emilia Rossatti e Giorgio Pietro Torrisi. Confermato anche il Premio speciale Fiamme Gialle “Studio e Sport”, che sarà assegnato al nuotatore Gianluca Gensini il prossimo 27 giugno a Firenze.

“Il premio si arricchisce con l’istituzione della nuova categoria ‘Giovani’ – ha sottolineato Cosimo Guccione, assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze – Lo sport è la terza agenzia formativa dopo la famiglia e la scuola: se vogliamo incidere sulle prossime generazioni è importante educare proprio loro alla condivisione, alla fratellanza, alla solidarietà e al rispetto dell’altro. Insegnare il fair play è insegnare educazione civica”.

La cerimonia di premiazione avrà luogo, per la prima volta, a Fiesole mercoledì 5 luglio, nel Teatro Romano.“Le storie di vita dei premiati e degli Ambasciatori del Premio Fair Play Menarini sono esempi per tutti, non solo per chi fa dello sport la propria carriera – spiegano Antonello Biscini, Valeria Speroni Cardi ed Ennio Troiano, membri del Board della Fondazione Fair Play Menarini – Ci auguriamo che soprattutto i più giovani possano trovare, nei gesti e nei comportamenti di lealtà di questi immensi campioni, fonte di ispirazione per scrivere il proprio futuro”.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.