Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
SAS

Coronavirus, 100 mln dalla Bill & Melinda Gates Foundation

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
bill e melinda gates

Di Sy Mukherjee – La Bill & Melinda Gates Foundation sta intensificando i suoi sforzi per combattere l’epidemia di coronavirus di Wuhan con un impegno sostanziale: fino a 100 milioni di dollari per aiutare il rilevamento, il contenimento e i trattamenti per il cosiddetto virus 2019-nCoV, che sta creando scompiglio in molte nazioni in Asia e in Africa.

“La nostra speranza è che queste risorse aiuteranno a catalizzare una risposta internazionale rapida ed efficace. Questa risposta dovrebbe essere guidata dalla scienza, non dalla paura, e dovrebbe basarsi sui passi che l’Organizzazione mondiale della sanità ha adottato fino ad oggi”, ha dichiarato Mark Suzman, Ceo della fondazione dei Gates.

Il totale di 100 milioni di dollari include 10 milioni che l’organizzazione filantropica ha già dedicato agli sforzi di contenimento del coronavirus a gennaio. Il denaro, secondo l’organizzazione, arriverà in più fasi, incluso un impegno immediato di 20 milioni per un certo numero di organizzazioni di sanità pubblica come l’OMS, il CDC e gli operatori sanitari in prima linea nella lotta contro il virus in Cina.

Altri 60 milioni di dollari verranno incanalati a partner globali come la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations per alimentare lo sviluppo di vaccini e farmaci antivirali. È una strategia curata, che si rivolge alle nazioni e alle organizzazioni che potrebbero aver bisogno di rispondere allo scoppio virale in modo efficiente.

Le agenzie di sanità pubblica stanno usando molta cautela, vista la natura della minaccia virale. Fattori come la densità di popolazione e la forza delle infrastrutture sanitarie di una regione svolgono un ruolo importante nel modo in cui un agente patogeno si diffonde. Inoltre, la trasmissibilità e la mortalità sono due questioni distinte: solo perché puoi contrarre qualcosa non significa necessariamente che ti ucciderà.

Tuttavia, le quarantene, le restrizioni di viaggio e le ripercussioni economiche in alcuni paesi alle prese con questo focolaio confermano le preoccupazioni dei funzionari sanitari globali sull’imprevedibilità del virus.

“Le organizzazioni multilaterali, i governi nazionali, il settore privato ed enti filantropici devono lavorare insieme per rallentare il ritmo dell’epidemia, aiutare i paesi a proteggere i loro cittadini più vulnerabili e accelerare lo sviluppo degli strumenti per tenere sotto controllo questa epidemia”, ha affermato l’amministratore delegato della Gates Foundation Suzma.

SAS ARTICOLO
SAS HEALTH
Animaaa
pfizer health

Leggi anche

I più letti