ABOCA
WOBI HEALTH

Varianti Covid, primi vaccinati con siero Moderna modificato

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Mentre le insidie legate alle varianti di Covid-19 continuano a preoccupare, la ricerca corre per trovare nuove armi ancor più mirate. La biotech americana Moderna ha appena annunciato che sono state somministrate dosi di siero modificato ai primi partecipanti allo studio per valutare i candidati vaccini booster contro una delle varianti più insidiose, quella rilevata per la prima volta in Sudafrica.

A questi primi soggetti sono stati somministrati vaccini modificati, in modo da bersagliare la variante sudafricana. Lo studio arruolerà 60 partecipanti, precedentemente vaccinati con mRna-1273 nella Fase 2.

La sperimentazione valuterà due possibili richiami vaccinali a diversi livelli di dose contro la variante B.1.351 (identificata per la prima volta in Sudafrica).

Un altro protocollo per valutare una singola dose di richiamo di 50 μg di mRna-1273 nei partecipanti allo studio di Fase 2 è già in corso. Obiettivo, assicurare l’efficacia dell’immunizzazione anche contro questa variante di Covid-19.

ABOCA BANNER
a2a

Leggi anche

ABOCA BANNER
a2a

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.