Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
anima

Bimbi al mare, la mappa delle Bandiere verdi 2021

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Mare a misura di bambino. Sono 148 le località su cui sventola la Bandiera verde dei pediatri 2021: 143 in Italia, tre in Spagna, una in Romania e una in Tanzania. L’elenco è stato annunciato ad ad Alba Adriatica (Teramo), dall’ideatore dell’iniziativa, il pediatra Italo Farnetani, insieme a il sindaco di Alba Adriatica Antonietta Casciotti. L’elenco completo delle bandiere verdi 2021 è inserito anche nel numero di giugno di Fortune Italia, in edicola questa settimana, con un approfondimento dedicato alle vacanze dei più piccoli.

La bandiere verdi da anni indicano le spiagge ideali per i bambini, con acqua limpida e bassa vicino alla riva, servizi di assistenza e sicurezza, ma anche locali per mamma e papà.

Nel 2021 sono stati coinvolti 2.753 pediatri italiani e stranieri, che hanno confermato le bandiere verdi assegnate negli anni scorsi e assegnato quattro nuove bandiere verdi ad altrettante località che hanno ottenuto per la prima volta il riconoscimento di spiaggia adatta ai bambini scelta dai pediatri.

Due sono in Italia, entrambe in Sicilia: la spiaggia di Sampieri nel comune di Scicli e di Tonnarella nel comune di Mazara del Vallo, Inoltre si è aggiunta un’altra località spagnola, Fuengirola, sempre in Andalusia, e, per la prima volta, ha ottenuto la Bandiera verde una spiaggia extraeuropea: Coco beach a Dar es Salaam in Tanzania.

Con le due nuove bandiere verdi la Sicilia raggiunge il numero di diciotto comuni insigniti, raggiungendo in vetta la Calabria che conferma i suoi diciotto vessilli, pertanto le due regioni sono nel podio più alto ex aequo.

La Sardegna, con sedici bandiere verdi, conserva il secondo posto. Anche la Puglia con tredici comuni insigniti, mantiene il terzo posto battendo per un soffio le Marche, con dodici bandiere verdi. E ancora: in ogni regione italiana bagnata dal mare è presente almeno una località con la bandiera verde.

LA RIVIERA DEI BAMBINI. L’area formata da Abruzzo, Marche, Romagna è quella con la maggior densità di Bandiere verdi in rapporto alla lunghezza delle coste. In questo litorale le caratteristiche e i servizi per i bambini risultano quattro volte più concentrati rispetto alla media italiana, come dimostrano i seguenti dati: in questo tratto, compreso fra i Lidi Ravennati a nord e Marina di Vasto a sud, per una lunghezza del litorale di 433 km, che rappresenta il 5,5% di tutte le coste italiane, ci sono trentadue comuni insigniti della Bandiera verde, pari al 22,3% del totale delle località italiane insignite, con la presenza media di località con la Bandiera verde ogni 13,5 Km. E’ in assoluto il valore più basso d’Italia, infatti la media nazionale è di una ogni 55,3 km, pertanto nell’area Abruzzo, Marche, Romagna sono concentrate quattro volte di più rispetto alla media.

In questa area le spiagge adatte ai bambini sono molto ravvicinate ,offrendo così ai genitori una maggior possibilità di scelta e, grazie alla vicinanza fra loro dei comuni bandiera verde, di poter accedere e fruire dei servizi offerti dalle altre località vicine. In base a questi dati l’area formata da Abruzzo, Marche, Romagna risulta avere una comune identità di “riviera dei bambini”.

Questa alta percentuale di concentrazione è ormai consolidata nel tempo, perché si è mantenuta costante in quattordici anni. Già tra le prime dieci bandiere verdi assegnate nel 2008, due (20%) si trovavano in questo comprensorio: San Benedetto del Tronto e Riccione.

La vocazione e l’investimento nel turismo familiare, con la presenza di bambini, ha permesso che cinque delle sette edizioni del Convegno nazionale delle bandiere verdi si svolgessero in questo comprensorio, di cui quattro in Abruzzo, due a Montesilvano, due ad Alba Adriatica, e una nelle Marche, a San Benedetto del Tronto.

I REQUISITI DELLE BANDIERE VERDI – Una spiaggia con spazi fra gli ombrelloni e acqua che non diventi subito alta, presenza di attività ludiche, servizi dedicati ai bambini e alle famiglie, presenza di locali per relax, svago e divertimento per i genitori.

“Grazie all’impulso determinato, anche a livello mediatico, dalle bandiere verdi, è cambiata la percezione del bambino in vacanza. È scomparsa quella assurda chiusura ai bambini – riflette Farnetani – con alcuni esercizi turistici che indicavano la preclusione all’ingresso ai minori di 12 anni. Al contrario è divenuta unanime la ricerca del turismo familiare”.

“Quest’anno la vacanza al mare ha un ruolo ancora più grande del solito per lo sviluppo psico-affettivo dei bambini, perché compenserà tutte le carenze dettate dalle necessarie restrizioni per combattere la pandemia di Covid-19 – conclude Farnetani – Tra i benefici: rilassarsi e recuperare dopo lo stress, la possibilità di frequentare i compagni per favorire l’identificazione nel gruppo dei coetanei e di svolgere attività fisica e motoria all’aria aperta”.

Ecco le Bandiere verdi italiane 2021:

ABRUZZO
Alba Adriatica (Teramo) 2019
Giulianova (Teramo) 2010
Montesilvano (Pescara) 2010
Ortona – Spiaggia dei Saraceni (Chieti) 2019
Pescara 2016
Pineto – Torre Cerrano (Teramo) 2016
Roseto degli Abruzzi (Teramo) 2012
Silvi Marina (Teramo) 2012
Tortoreto (Teramo) 2015
Vasto Marina (Chieti) 2010

BASILICATA
Maratea (Potenza) 2012
Pisticci – Marina di Pisticci (Matera) 2010

CALABRIA
Bianco (Reggio Calabria) 2018
Bova Marina (Reggio Calabria) 2010
Bovalino (Reggio Calabria) 2010
Capo Vaticano (Vibo Valentia) 2016
Cariati (Cosenza) 2010
Cirò Marina – Punta Alice (Crotone) 2012
Isola di Capo Rizzuto (Crotone) 2009
Locri (Reggio Calabria) 2016
Melissa – Torre Melissa (Crotone) 2015
Mirto Crosia – Pietrapaola (Cosenza) 2010
Nicotera (Vibo Valentia) 2008
Palmi (Reggio Calabria) 2016
Praia a Mare (Cosenza) 2010
Roccella Jonica (Reggio Calabria) 2012
Santa Caterina dello Ionio Marina (Catanzaro) 2010
Siderno (Reggio Calabria) 2016
Soverato (Catanzaro) 2009
Squillace (Catanzaro) 2018

CAMPANIA
Agropoli – Lungomare San Marco, Trentova (Salerno) 2016
Ascea (Salerno) 2016
Centola – Palinuro (Salerno) 2009
Ischia: Cartaroma Lido San Pietro (Napoli) 2016
Marina di Camerota (Salerno) 2009
Pisciotta (Salerno) 2016
Pollica – Acciaroli, Pioppi (Salerno) 2016
Positano – Spiagge: Arienzo, Fornillo, Spiaggia Grande (Salerno) 2015
Santa Maria di Castellabate (Salerno) 2012
Sapri (Salerno) 2012

EMILIA ROMAGNA
Bellaria – Igea Marina (Rimini) 2012
Cattolica (Rimini) 2012
Cervia – Milano Marittima-Pinarella (Ravenna) 2010
Cesenatico (Forli Cesena) 2012
Gatteo – Gatteo Mare (Forli – Cesena) 2015
Misano Adriatico (Rimini) 2015
Ravenna – Lidi Ravvenati (Ravenna) 2015
Riccione (Rimini) 2008
Rimini 2016
San Mauro Pascoli – San Mauro mare (Forli – Cesena) 2016

FRIULI – VENEZIA GIULIA
Grado (Gorizia) 2010
Lignano Sabbiadoro (Udine) 2008

LAZIO
Anzio (Roma) 2016
Formia (Latina) 2009
Gaeta (Latina) 2009
Lido di Latina (Latina) 2010
Montalto di Castro (Viterbo) 2009
Sabaudia (Latina) 2008
San Felice Circeo (Latina) 2012
Sperlonga (Latina) 2009
Terracina (Latina) 2019
Ventotene – Cala Nave (Latina) 2015

LIGURIA
Finale Ligure (Savona) 2015
Lavagna (Genova) 2016
Lerici (La Spezia) 2012
Noli (Savona) 2016

MARCHE
Cupra Marittima (Ascoli Piceno) 2020
Fano – Nord – Sassonia – Torrette/Marotta (Pesaro – Urbino) 2016
Gabicce mare (Pesaro – Urbino) 2015
Grottamare (Ascoli Piceno) 2016
Mondolfo – Marotta (Pesaro – Urbino) 2016
Numana – Alta – Bassa Marcelli Nord (Ancona) 2015
Pesaro (Pesaro – Urbino) 2016
Porto Recanati (Macerata) 2012
Porto San Giorgio (Fermo) 2010
San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) 2008
Senigallia (Ancona) 2012
Sirolo (Ancona) 2016

MOLISE
Termoli (Campobasso) 2012

PUGLIA
Fasano (Brindisi) 2016
Gallipoli (Lecce) 2009
Ginosa – Marina di Ginosa (Taranto) 2015
Lizzano – Marina di Lizzano (Taranto) 2010
Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani) 2019
Melendugno (Lecce) 2016
Ostuni (Brindisi) 2008
Otranto (Lecce) 2012
Polignano a Mare – Cala Fetente – Cala Ripagnola – Cala San Giovanni (Bari) 2016
Porto Cesareo (Lecce) 2016
Rodi Garganico (Foggia) 2012
Salve – Marina di Pescoluse (Lecce) 2010
Vieste (Foggia) 2009

SARDEGNA
Alghero (Sassari) 2009
Bari Sardo (Ogliastra) 2010
Cala Domestica (Carbonia-Iglesias) 2010
Capo Coda Cavallo (Olbia-Tempio) 2010
Carloforte – Isola di San Pietro: La Caletta – Punta Nera – Girin – Guidi (Carbonia-Iglesias) 2010
Castelsardo-Ampurias (Sassari) 2012
Is Aruttas – Mari Ermi (Oristano) 2010
La Maddalena: Punta Tegge-Spalmatore (Olbia-Tempio) 2012
Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro) 2010
Oristano – Torre Grande (Oristano) 2015
Poetto (Cagliari) 2012
Quartu Sant’Elena (Cagliari) 2012
Santa Giusta (Oristano) 2016
San Teodoro (Nuoro) 2008
Santa Teresa di Gallura (Olbia-Tempio) 2012
Tortolì – Lido di Orrì, Lido di Cea (Ogliastra) 2016

SICILIA
Balestrate (Palermo) 2016
Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani) 2010
Catania – Playa 2016
Cefalù (Palermo) 2008
Giardini Naxos (Messina) 2016
Ispica — Santa Maria del Focallo (Ragusa) 2012
Lipari – Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina) 2012
Marsala – Signorino (Trapani) 2015
Mazara del Vallo – Tonnarella (Trapani) 2021
Menfi – Porto Palo di Menfi (Agrigento) 2010
Noto – Vendicari (Siracusa) 2010
Palermo – Mondello 2016
Pozzallo – Pietre Nere – Raganzino (Ragusa) 2015
Ragusa – Marina di Ragusa 2009
Santa Croce Camerina – Casuzze – Punta secca – Caucana (Ragusa) 2010
San Vito Lo Capo (Trapani) 2009
Scicli – Sampieri (Ragusa) 2021
Vittoria – Scoglitti (Ragusa) 2010

TOSCANA
Bibbona (Livorno) 2016
Camaiore – Lido Arlecchino-Matteotti (Lucca) 2015
Castiglione della Pescaia (Grosseto) 2012
Follonica (Grosseto) 2012
Forte dei Marmi (Lucca) 2012
Grosseto – Marina di Grosseto, Principina a Mare 2010
Monte Argentario – Cala Piccola – Porto Ercole (Le Viste) – Porto Santo Stefano (Cantoniera – Moletto – Caletta) – Santa Liberata (Bagni Domiziano – Soda -Pozzarello) (Grosseto) 2015
Pietrasanta – Marina di Pietrasanta – Tonfano – Focette (Lucca) 2015
Pisa – Marina di Pisa – Calambrone – Tirrenia (Pisa) 2016
San Vincenzo (Livorno) 2012
Viareggio (Lucca) 2008

VENETO
Caorle (Venezia) 2015
Cavallino Treporti (Venezia) 2010
Chioggia – Sottomarina (Venezia) 2016
Iesolo– Jesolo Pineta (Venezia) 2008
Lido di Venezia (Venezia) 2010
San Michele al Tagliamento – Bibione (Venezia) 2016

Animaaa
pfizer health

Leggi anche

I più letti