Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
SAS

Covid, la crescita del business (da 20 mld) della sanificazione

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
sanificazione

A guidarci in questo racconto è Alberto Tavani Colussi, ad di Euro & Promos, azienda friulana che oggi conta 5.500 dipendenti e che ha chiuso il 2020 con un fatturato in incremento del 34%. I numeri sono eloquenti. Se si fermasse l’esercito di invisibili, si bloccherebbe tutto il Paese. La versione completa di questo articolo, a firma di Salvo Ingargiola, è disponibile sul numero di Fortune Italia di giugno 2021.

“I NOSTRI COLLABORATORI danno il proprio contributo di professionalità e mettono a disposizione le proprie competenze per mitigare la diffusione del Coronavirus ma, soprattutto, garantiscono la prosecuzione delle attività essenziali”. Alberto Tavani Colussi è amministratore delegato di Euro & Promos Spa.

I suoi ‘eroi’ – come li definisce – si occupano di sanificazione, un termine che è ormai entrato, a pieno titolo, nel glossario Covid-19.

“In questi mesi di pandemia e chiusure forzate, questo esercito di invisibili ha guadagnato centralità e importanza”, aggiunge. Sono migliaia di uomini e donne che, con il loro operato permettono ad altre persone di vivere e lavorare in sicurezza.

Euro & Promos conta 5500 dipendenti ormai. L’azienda – che è uno dei principali player a livello nazionale in questo settore – non a caso, ha approvato un bilancio in crescita. E così mentre le altre attività economiche fanno, spesso, i conti con una crisi senza precedenti, chi si occupa di pulizia e di sanificare gli spazi ha acquisito un ruolo centrale e si trova oggi a beneficiare di un incremento esponenziale della domanda.

“Sono professionisti che lavorano di giorno e di notte, a tutte le ore negli ospedali e, soprattutto, garantiscono la continuità operativa di aziende, enti pubblici, uffici”, afferma ancora Tavano Colussi che è anche vicepresidente dell’Anip (Associazione nazionale Imprese di pulizia e servizi integrati). “Il nostro obiettivo è limitare la diffusione del virus”, spiega.

Il business della sanificazione, dunque, funziona. A dimostrarlo sono i numeri. Per capirlo basta fare un confronto: prima dell’esplosione di Covid-19, questo settore si attestava sui 12 mld di fatturato, potendo contare su circa 4.600 aziende con 322.000 dipendenti.

A distanza di un anno dall’ingresso del virus nella quotidianità di aziende, enti pubblici e strutture sanitarie, le cifre raccontano una realtà ben diversa. Il comparto registra 20 mld di fatturato con 500.000 addetti.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di giugno 2021. Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

SAS ARTICOLO
SAS
Finanza Agevolata
Innova Finance
dhl

Leggi anche

SAS
dhl
anima 2
data factor

I più letti