GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

La ‘Carta’ vincente per accelerare la digitalizzazione in azienda è American Express

(In collaborazione con American Express ) Viviamo in un mondo sempre più ibrido e la rivoluzione digitale è sotto i nostri occhi. E mentre soprattutto le grandi aziende hanno intrapreso, ormai da tempo, il cammino dell’innovazione, le Pmi faticano a “decollare”. Gli investimenti aumentano: soprattutto se il loro core business è fortemente tecnologico. Ma rimane un divario significativo tra queste realtà e spesso il gap non è tanto finanziario, quanto di visione.

La sfida più grande della digitalizzazione forse è proprio questa: cambiare mentalità all’interno delle aziende più piccole. Capire che innovare è non solo possibile per tutti, ma necessario. American Express, la società globale di servizi di pagamento integrati e di servizio di viaggio, riconosce questa ‘challenge’ e si posiziona come un partner di riferimento per accelerare la trasformazione digitale delle imprese italiane.

Da anni l’azienda accompagna infatti il percorso di innovazione delle aziende nel nostro Paese, investendo per migliorare l’esperienza degli acquirenti e dei fornitori attraverso soluzioni di pagamento all’avanguardia.

Le soluzioni B2B – in particolare vPayment (carte virtuali), che va oltre le tradizionali carte corporate e si adatta alle esigenze specifiche delle aziende in totale sicurezza – offrono flessibilità e rappresentano uno strumento efficace per ottimizzare i processi, migliorare la produttività e garantire un’ottimizzazione del cash flow. Ma nello specifico, come funzionano?

Le soluzioni B2B American Express

Controllare costi diretti, indiretti, fissi e variabili con un sistema di reportistica che elabora i dati aiutando al contempo a gestire le spese, prendere decisioni strategiche e trattare con i fornitori.

Le soluzioni B2B di American Express (ossia le soluzioni ‘business to business’) semplificano il flusso di lavoro in impresa e quindi portano benefici al fatturato. In questo contesto, le ‘carte’ vincenti di American Express sono: la Carta Corporate Meeting, la Carta Sof – Signature on File, e le già citate soluzioni di pagamento virtuale vPayment.

La Corporate Meeting, come suggerisce il nome, è “la Carta perfetta per gestire le spese di meeting ed eventi aziendali”. Questa Carta elimina la complessità di gestire pagamenti multipli e consente di monitorare le spese in un unico conto.

Quando si vogliono organizzare eventi in grande, superare il budget preventivato è molto più facile del previsto. Per ottenere risultati d’impatto e di successo, però, non c’è sempre bisogno di spendere cifre folli. Il programma di rendicontazione @Work permette allora di analizzare in dettaglio ogni tipo di spesa, per monitorarla ed evitare di investire in qualcosa di cui si potrebbe fare a meno.

La Carta offre inoltre un’assicurazione di viaggio: l’organizzazione di un evento può prevedere le trasferte dei singoli partecipanti. In caso di emergenza durante viaggi al di fuori del territorio italiano, è attivo un servizio di assistenza telefonica 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, che fornisce supporto immediato.

La Carta Sof – Signature on File – è invece il sistema di pagamento ideale per le forniture aziendali. È intestata all’azienda e non a una persona fisica e anche in questo caso si ha un conto unico che permette di eliminare le fatture centralizzate e che consolida tutte le spese ricorrenti e indirette da analizzare sulla piattaforma @Work, rendendo i processi di rendicontazione più agevoli.

Infine, vPayment – Carta virtuale – esemplifica l’approccio massimo alla digitalizzazione di American Express. La Carta è uno strumento prezioso per Travel e Procurement Manager, che genera carte virtuali per ogni ordine di pagamento: dalle spese legate ai viaggi, alle utenze, al pagamento dei fornitori dell’azienda, senza la necessità di utilizzare carte fisiche.

L’innovazione? vPayment funziona come una Carta di credito, ma ogni volta che viene fatto un acquisto, viene generato un nuovo numero di Carta. Questo rende praticamente impossibile per i truffatori rubare le informazioni di pagamento.

Grazie al suo elevato livello di automatizzazione, è possibile personalizzare ogni transazione, impostare l’importo massimo che si vuole spendere e le date in cui utilizzare la Carta: altri modi, insomma, per avere un controllo totale sui pagamenti e semplificare anche la gestione delle fatture.

vPayment è in grado di migliorare il flusso di cassa (facendo leva su una dilazione fino a 58 giorni e su un ciclo di pagamento definito in base alle esigenze specifiche dell’organizzazione).

Inoltre, i dati generati dai pagamenti possono essere utilizzati per valutare le performance finanziarie dei fornitori, migliorare le relazioni commerciali e ottimizzare la gestione della supply chain.

Può essere utilizzata ovunque venga accettata American Express.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Per avere maggiori informazioni sulle soluzioni di pagamento B2B  consulta il sito di American Express.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.