ABOCA
WOBI HEALTH

Cambio di stagione tra disturbi e rimedi

cambio di stagione
Aboca banner articolo

Umore a terra, stanchezza, sonnolenza: con il cambio di stagione molti connazionali si ritrovano a fare i conti con tutta una serie di disturbi, fisici e non. Arrivano i primi freddi, le ore di luce diminuiscono, l’inverno è alle porte e l’organismo reagisce cercando di adattarsi. A risentirne è anche l’umore: non è un caso che sia stato coniato il termine di ‘Winter blues’ per il disturbo affettivo stagionale (San), anche noto come depressione d’inverno.

Un’indagine commissionata da Enterolactis (integratore alimentare di fermenti lattici vivi) ad AstraRicerche fotografa l’effetto del cambio di stagione sugli italiani: il 70,1% degli intervistati risente infatti del cambio di stagione e lo vive in modo negativo, in modo particolare le donne (77%).

Questo particolare momento dell’anno porta con sé stanchezza fisica per il 68,6% dei partecipanti alla ricerca, accompagnata da stanchezza mentale (46,4%), in particolare per i soggetti più maturi, 45-54enni (75%) e 55-65enni (73%) e per chi vive al Nord (74%). Anche la sonnolenza colpisce una buona fetta della popolazione, il 42,3%, mentre l’insonnia affligge il 29,5% degli intervistati e il 28,6% fa i conti con l’irritabilità.

E se lo stomaco è un po’ il nostro secondo cervello, non mancano i disagi legati all’ambito gastro-intestinale: con il cambio di stagione il 16,3% soffre di gonfiore addominale, il 14,6% accusa bruciori di stomaco e il 14,2% segnala difficoltà di digestione. Diffusa anche una sensazione di fame continua (12,8%), insieme a problemi di stipsi (6,2%) o diarrea (6%).

Cosa fare, allora? Secondo l’indagine gli italiani si affidano a diversi rimedi: il 39,6% assume integratori ricostituenti, il 34,3% aumenta l’attività fisica e le camminate all’aria aperta, il 30,9% cura maggiormente la propria alimentazione, aumentando l’assunzione di vitamine. C’è poi un 24% che si affida a tisane depurative, un 21,7% che preferisce dedicarsi ad attività rilassanti e non manca chi decide di andare a dormire presto (21%).

E ancora: un intervistato su cinque contro i malanni da cambi di stagione (il 19,7%) assume prodotti a base di probiotici, in particolare lo fanno i 55-65enni (26%) e residenti nei grandi centri abitati (27%). Ma c’è anche chi si affida a ‘rimedi’ casalinghi come un lungo bagno caldo, o a tecniche di rilassamento.

IV Forum Health
Teva box 2023
servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.