Settimane di vaccini e mascherine (per salvare il Natale)

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
vaccini Speranza

Mentre la quarta ondata di Covid-19 travolge l’Europa, e in alcuni Paesi si parla già della quinta, l’Italia tutto sommato tiene botta. Ma se l’obiettivo è, chiaramente, quello di salvare il Natale, non basta accelerare con i vaccini.

Lo ha ricordato, in queste ore, anche il ministro della Salute Roberto Speranza. Bene la campagna di vaccinazione, ma anche “l’utilizzo delle mascherine è decisivo anche nelle prossime settimane“, ha detto nel suo intervento in videoconferenza al Forum Risk Management di Arezzo

“I numeri dell’Italia sono tra i migliori del mondo e dell’Europa, figli di un Servizio sanitario nazionale di qualità ed eccellenza. Nelle prossime settimane raggiungeremo il traguardo delle 100 milioni di dosi somministrate. Non siamo lontani da questo traguardo”.

Ma se l’accelerazione sulle terze dosi punta a ‘sterilizzare’ l’incognita Omicron, e il Super green pass – in vigore dalla prossima settimana – potrebbe persuadere gli ultimi scettici a dire sì ai vaccini, i dati ci hanno mostrato che il ‘liberi tutti’ all’inglese è davvero molto rischioso. Specie in un Paese con tanti anziani come il nostro. Dunque non ci resta che ricorrere alla mascherina, adottata in molte città anche all’aperto nei centri storici e nelle vie dello shopping. Aspettando che anche questa ondata si attenui.

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia