ABOCA
WOBI HEALTH

Covid, più poveri per colpa della pandemia

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
ospedali coronavirus fortune italia

Più poveri per colpa di Covid-19. Sono molti gli effetti collaterali della pandemia, ma ora scopriamo che più di mezzo miliardo di persone si trovano in condizioni di estrema povertà perché costrette a pagare i servizi sanitari di tasca propria. E’ una delle conseguenze meno visibili della pandemia di Covid-19, che ha sovraccaricato le strutture sanitarie.

A metterlo in luce è uno studio dell’Organizzazione mondiale delle sanità (Oms) e della Banca mondiale. Un report che suona come un monito per i governi di tutto il mondoSecondo gli esperti la pandemia sta cancellando due decenni di progressi verso una copertura sanitaria universale. Nel 2020 Covid-19 ha portato i servizi sanitari oltre il limite. Sono tantissime le prestazioni saltate o rimandate, e le conseguenze rischiano di pesare a lungo sulle nostre vite.

Solo per fare un esempio: la copertura vaccinale è diminuita per la prima volta in dieci anni e sono aumentati i decessi per tubercolosi e malaria. La pandemia ha innescato la peggiore crisi economica dagli anni ’30, rendendo sempre più difficile per le persone pagare le cure.

“Non c’è tempo da perdere”, ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms. “Tutti i governi devono immediatamente riprendere e accelerare gli sforzi per garantire che tutti i cittadini possano accedere ai servizi sanitari senza timore delle conseguenze finanziarie. Ciò significa rafforzare la spesa pubblica per il supporto sanitario e sociale e aumentare l’attenzione sui sistemi di assistenza sanitaria di base in grado di fornire cure essenziali vicino a casa”.

E mentre molti Paesi (Italia inclusa) stanno gettando le basi per la rinascita post-Covid, il dottor Tedros invita a fare le cose per bene. Questa volta, ha aggiunto infatti, “dobbiamo costruire sistemi sanitari abbastanza forti da resistere agli shock, come la prossima pandemia, e rimanere sulla rotta verso una copertura sanitaria universale”.

“Anche prima della pandemia da Covid-19, quasi un miliardo di persone spendeva più del 10% del proprio budget familiare per la salute”, ha affermato Juan Pablo Uribe, direttore per la salute, la nutrizione e la popolazione presso la Banca mondiale. 2Questo non è accettabile, soprattutto perché le persone più povere sono quelle più colpite. All’interno di uno spazio fiscale limitato, i governi dovranno fare scelte difficili per proteggere e aumentare i budget sanitari”, ha aggiunto.

servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.