ABOCA
WOBI HEALTH

Amazon e la scommessa sulla (tele) medicina

telemedicina
Aboca banner articolo

Dopo la farmacia online e i vaccini, è la volta della telemedicina. Se nel 2020 è iniziata l’avventura con i farmaci online, poco tempo fa è stata la volta dell’intesa fra Amazon e il Fred Hutchinson Cancer Center di Seattle per la realizzazione di vaccini innovativi contro patologie che vanno dai tumori al seno al melanoma. Ora il colosso di Jeff Bezos si è lanciato nelle cure a distanza con l’acquisizione di One Medical, azienda statunitense che offre servizi sanitari ‘classici’ ma anche innovativi e, appunto, telemedicina. Un settore esploso in pandemia e dalle potenzialità ancora in parte inesplorate.

Il gigante dell’e-commerce pagherà per One Medical 18 dollari per azione in una transazione  in contanti del valore di circa 3,9 miliardi di dollari. Negli Usa One Medical è un’organizzazione nazionale specializzata nell’assistenza primaria anche grazie alle nuove tecnologie.

“Pensiamo che l’assistenza sanitaria sia in cima alla lista delle esperienze che hanno bisogno di essere reinventate. Prenotare un appuntamento, aspettare settimane o addirittura mesi per essere visitati, prendersi una pausa dal lavoro, guidare, arrivare in una clinica, trovare un parcheggio, aspettare in sala d’attesa per quelli che troppo spesso sono pochi minuti frettolosi con un medico, e poi fare un altro viaggio in farmacia: vediamo molte opportunità sia per migliorare la qualità dell’esperienza, che per restituire alle persone tempo prezioso delle loro giornate”, ha affermato Neil Lindsay, Svp di Amazon Health Services.

La scommessa è, appunto, cambiare tutto questo. A partire dai tempi di attesa per una visita. Ma in che modo Amazon potrà semplificare la vita dei pazienti? “Adoriamo inventare per rendere più facile ciò che dovrebbe esserlo, e vogliamo essere una delle aziende che contribuirà a migliorare notevolmente l’esperienza sanitaria nei prossimi anni”, ha detto Lindsay.

Un progetto ambizioso, che piace ai mercati. Dopo l’annuncio, la scorsa settimana, il titolo One Medical è salito del 69% a 17,15 dollari, mentre le azioni Amazon sono aumentate dell’1% a 123,90. In questo momento il gigante fondato da Bezos scambia a un livello leggermente inferiore, a 120 dollari per azione.

“L’opportunità di trasformare l’assistenza sanitaria e migliorare i risultati combinando il modello incentrato sull’uomo e basato sulla tecnologia di One Medical e il team eccezionale con l’ossessione per i clienti, la storia di invenzioni e la volontà di investire a lungo termine di Amazon è davvero entusiasmante”, ha commentato Amir Dan Rubin, Ceo di One Medical, convinto che ci sia “un’immensa opportunità per rendere l’esperienza sanitaria più accessibile, economica e persino divertente per pazienti, fornitori e pagatori. Non vediamo l’ora di innovare e ampliare l’accesso a servizi sanitari di qualità, insieme”.

Se il completamento della transazione è soggetto alle consuete condizioni di chiusura, inclusa l’approvazione da parte degli azionisti di One Medical e l’approvazione normativa, al termine, Amir Dan Rubin rimarrà come Ceo di One Medical.

IV Forum Health
IV Forum Health
Teva box 2023
servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.