fbpx

Pfizer-Gsk: da joint venture nasce gigante del consumer health

Via alla joint venture tra GlaxoSmithKline e Pfizer nel segmento dei farmaci da banco e prodotti di largo consumo. Un’operazione che segna la nascita di un gigante mondiale nel settore consumer health con un fatturato complessivo di 12,7 miliardi di dollari. Glaxo avrà una quota di controllo del 68% nella nuova entità, e ha in programma di quotarla in Borsa nel giro di tre anni. L’intesa dovrebbe chiudersi nella seconda metà del 2019 e, ha spiegato Glaxo, spiana la strada allo spin off in due società, una focalizzata su farmaci e vaccini e l’altra sul segmento consumer health.

All’inizio di quest’anno Glaxo aveva rilevato per 13 miliardi di dollari la partecipazione del 36,5% detenuta da Novartis nella joint venture nel settore consumer healthcare, mentre all’inizio di dicembre aveva acquisito per 5,1 miliardi di dollari la casa farmaceutica statunitense Tesaro, specializzata in terapie antitumorali.