GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane

Coronavirus, Gates finanzia lo sviluppo di test da fare a casa

La Fondazione di Bill e Melinda Gates ha finanziato un programma per la diffusione di test da fare a casa per controllare l’eventuale infezione da coronavirus. La notizia è del Seattle Times, che sottolinea come nelle prossime settimane “i kit per i test fai-da-te potrebbero avere una grande spinta” proprio grazie al sostegno dei Gates.

Il programma è il seguente: i cittadini avranno un kit attraverso il quale potranno raccogliere un campione semplicemente soffiandosi il naso, per poi inviare il test all’accertamento. I risultati arriveranno nel giro di un paio di giorni e verranno condivisi con l’autorità di sanità pubblica che potrà così avvisare le persone che dovessero risultare positive. A quel punto, i cittadini positivi al Covid-19 dovranno compilare un form online per indicare tutti i loro movimenti recenti e i contatti che hanno avuto, in modo da permettere ai responsabili della sanità di individuare altri soggetti potenzialmente a rischio, fare altri test, e procedere con la quarantena.

L’obiettivo, come riporta il giornale di Seattle che ha interpellato Scott Dowell, il responsabile delle strategie anti-coronavirus alla Bill e Melinda Gates Foundation, è quello di processare centinaia di test al giorno. Il programma sta procedendo in modo molto veloce, ma ancora non si sa per certo quando potrà essere avviato.

Combattere le epidemie e le malattie del mondo è una delle principali attività in cui la Fondazione dei Gates è impegnata, e la scelta dell’area di Seattle per avviare i test è stata obbligata: la zona, infatti, rappresenta l’epicentro dell’epidemia negli Usa, con molti più casi e morti di qualsiasi altra città statunitense. Dowell sottolinea che “una delle cose più importanti da fare secondo la nostra prospettiva, avendo lavorato ad altre epidemie in altre parti del mondo, è identificare le persone positive al virus in modo da poterle isolare e curare, identificare i loro contatti e metterli in quarantena”.

Il programma per la diffusione dei test fai-da-te potrebbe essere la soluzione ideale per tutte quelle persone che hanno paura di visitare uno studio medico e un modo per evitare gli assembramenti negli ospedali. Il programma ha preso vita da un altro progetto di ricerca, il Seattle Flu Study dell’Università di Washington, che studia il diffondersi di malattie infettive, e che è stato finanziato da Bill Gates con 20 milioni di dollari. Pur restando due progetti separati, parte dei ricercatori del Seattle Flu Study si sono dedicati allo studio del Covid-19 per sviluppare i kit da consegnare ai cittadini che dichiarano di avere i sintomi del coronavirus. Nelle intenzioni del progetto, i kit verranno consegnati direttamente a casa dei richiedenti nel giro di due ore.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.