Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
anima

Vaccini, ok a terza dose in Italia. Si parte subito

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
vaccini terza dose

Dopo tanti annunci, e un acceso dibattito, è arrivato il via libera alla terza dose di vaccini anti-Covid anche in Italia.

Come anticipato dal ministro della Salute Roberto Speranza, si comincia subito: a fine settembre, con i soggetti immunodepressi. E’ arrivato infatti in queste ore l’ok della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) alla terza dose di vaccini anti-Covid, come apprende l’Adnkronos Salute da fonti qualificate.

Dunque si partirà a fine settembre con i pazienti immunodepressi (ad esempio i trapiantati, chi è in terapia oncologica o in trattamento per sclerosi multipla). Ma il ‘booster’ coinvolgerà anche gli anziani in Rsa e gli operatori sanitari più a rischio di esposizione al contagio.

“La terza dose è sicuramente un qualcosa di necessario in questa fase pandemica della malattia, dove c’è la necessità di rinforzare le difese immunitarie”, ci spiega il virologo dell’Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano.

“Forse nel futuro si potrà profilare ancora meglio, e mantenere una vaccinazione nel tempo, con una strategia simile a quella della vaccinazione antinfluenzale. Ad oggi i dati ci dicono che a sei mesi c’è una riduzione di una decina di punti percentuali rispetto alla protezione assicurata dai vaccini”, aggiunge il virologo.

“I dati clinico-epidemiologici israeliani su un tempo anche più lungo evidenziano ancor di più questa riduzione, se pur non un azzeramento della risposta. Di qui, a mio avviso, l’esigenza di un richiamo presumibilmente necessario per tutti, ma iniziando da immunodepressi e operatori sanitari. Poi, in base all’andamento epidemiologico, valutare richiami più profilati, come appunto nel caso dell’influenza”.

SAS ARTICOLO
SAS HEALTH
Animaaa
pfizer health

Leggi anche

I più letti