Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement

27 Novembre 2020

Paterlini (Sapio): Ecco come affrontiamo la richiesta d’ossigeno

Alessandro Pulcini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

In piena emergenza sanitaria, è difficile immaginare qualcosa di più vitale delle bombole d’ossigeno. Per il ciclo Ricostruzione di Fortune Italia, Mario Paterlini, Ceo di Sapio, spiega come il Gruppo dei gas medicinali stia affrontando l’enorme aumento della domanda causato dalla pandemia.

 

Non ci sono solo mascherine e dispositivi di protezione individuale, tra i beni essenziali dell’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus. I reparti Covid e le terapie intensive degli ospedali italiani si trovano spesso a fare i conti con la carenza di un altro elemento fondamentale per la cura dei pazienti affetti dalla malattia: l’ossigeno. “Oggi registriamo un aumento della richiesta di ossigeno del 60-70% a livello nazionale. Nella prima ondata, a livello locale, da un mese all’altro abbiamo dovuto affrontare picchi del 700% nelle richieste, in determinate aree”, dice Mario Paterlini, Ceo del gruppo Sapio, che opera sul mercato italiano e internazionale nel settore dei gas tecnici e medicinali.

 

 

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.