Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
Galapagos

Sanità, 100 mila operatori al lavoro a Ferragosto

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
sanità

Vaccini anti-Covid, ma anche assistenza in pronto soccorso, hospice, ospedali e presidi per turisti. Anche quest’anno management e operatori del Servizio sanitario nazionale erano al lavoro a Ferragosto per garantire la sicurezza e la salute degli italiani.

Un esercito di almeno 100.000 operatori della sanità che, nei Pronto soccorso e nei Dipartimenti di emergenza-urgenza, negli ospedali, negli hospice, nelle Rsa garantiscono anche in queste giornate di vacanza le cure e l’assistenza ai cittadini.

“È motivo di orgoglio per tutti noi sapere che, anche grazie al lavoro di manager ed operatori della sanità, gli italiani possono trascorrere in serenità queste giornate dedicate tradizionalmente al riposo e alle vacanze. A loro, così come alle donne e agli uomini della Difesa e della Struttura di supporto del Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 impegnati nel sostegno della campagna vaccinale, va il nostro più sincero ringraziamento” afferma Giovanni Migliore, presidente della Federazione Italiana delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere (Fiaso).

“Una ulteriore occasione – ha proseguito Migliore – per confermare il valore assoluto del Ssn e delle donne e degli uomini che quotidianamente si preoccupano della tutela del diritto alla salute di ciascuno di noi”.

Quest’anno, oltre alle attività ordinarie, le Aziende sanitarie pubbliche sono impegnate nella campagna vaccinale. Sono state attivate su tutto il territorio nazionale soluzioni organizzative innovative, per intercettare nei luoghi di vacanza le fasce di popolazione più bisognose di immunizzazione, come quelle dai 50 anni in su e i giovani tra i 12 e i 19 anni, in vista dell’avvio dell’anno scolastico.

“Ci siamo impegnati – ha assicurato Migliore – per semplificare al massimo l’accesso alle vaccinazioni senza bisogno di prenotazione. Una modalità operativa indicata di recente anche dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo, in modo da utilizzare al meglio queste giornate in vista della riapertura delle scuole”.

C’è chi ha scelto di vaccinare sui litorali affollati di bagnanti e chi nei centri storici, chi all’interno dei grandi hub metropolitani e chi nei piccoli centri di provincia.

A Milano, per esempio, l’Asst Nord Milano ha vaccinato anche nella giornata di ieri dalle 9 alle 20. Sono state assicurate 2.000 vaccinazioni, su prenotazione, presso il Centro Vaccinale Pirelli Hangar Bicocca di Milano.

A Rieti è proseguita l’attività di vaccinazione dell’Open hub presso la Caserma Verdirosi, con accesso diretto dalle 8,00 alle 14,00 e nessuna limitazione di età dai 12 anni.

Modalità di accesso mista nel territorio della Azienda Usl della Romagna, con 14 punti vaccinali attivi il giorno di Ferragosto, due dei quali mobili, uno a Rimini e uno sul litorale di Ravenna (operativi dalle 18,30 alle 22,30). Per i due punti vaccinali mobili non era necessaria alcuna prenotazione, negli altri si è vaccinato su prenotazione standard o anche last minute, effettuata dalle 15,00 della giornata precedente.

Si è vaccinato il giorno di Ferragosto anche a Matera, dove la campagna vaccinale si svolge 7 giorni su 7. Prenotazione dedicata per la vaccinazione della fascia di età compresa tra i 60 e i 69 anni presso la Tenda del Qatar adiacente l’Ospedale Madonna delle Grazie. L’iniziativa è inserita nella campagna vaccinale programmata dal 10 al 22 di agosto. Si può prenotare attraverso il portale della Regione Basilicata, sino ad esaurimento dei posti disponibili, anche per chi avesse già una prenotazione in data successiva a quelle di svolgimento della campagna.

SAS ARTICOLO
SAS HEALTH
pfizer health

Leggi anche

I più letti