WOBI HEALTH

Nobel, l’italiano Parisi nel trio dei premiati per la Fisica

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Nobel fisica

Il Premio Nobel per la Fisica 2021 parla anche italiano. Il riconoscimento è stato infatti assegnato per metà al fisico italiano Giorgio Parisi “per
la scoperta dell’interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi
fisici dalla scala atomica a quella planetaria”.

Mentre l’altra metà del Nobel è andata congiuntamente all’americano Syukuro Manabe e al tedesco Klaus Hasselmann “per la modellazione fisica del clima terrestre, quantificando la variabilità e prevedendo in modo
affidabile il riscaldamento globale”.

Le scoperte di Parisi – fisico teorico dell’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e presidente dell’Accademia dei Lincei – come si legge nelle motivazioni del Nobel, “sono tra i contributi più importanti alla teoria dei sistemi complessi“.

Il premio Nobel, assegnato ogni anno dalla Accademia reale svedese delle Scienze, ha il valore di poco più di 988mila euro (10 milioni di corone svedesi).

“L’assegnazione del premio Nobel al fisico Giorgio Parisi inorgoglisce tutta l’Italia e anche il Consiglio nazionale delle ricerche, con il quale il fisico ha sempre intrattenuto stretti rapporti di collaborazione proseguiti ancora di recente con le attività svolte in associatura al nostro Istituto Nanotec”, ha dichiarato Maria Chiara Carrozza, presidente del Cnr.

“Oltre a compiacerci per questo straordinario risultato – che segue di poco quello del Clarivate Citation Laureates 2021 che lo riconosce studioso più citato al mondo per le pubblicazioni scientifiche – la nostra comunità scientifica lo ringrazia sentitamente per il contributo fondamentale nello studio dei sistemi complessi disordinati alla base di tante linee di ricerca del Cnr, dallo studio dei sistemi vetrosi, ai sistemi di lasing e trasmissione della luce in mezzi random, dalle reti neurali e IA, alle reti metaboliche e alla biofisica. Lamentiamo spesso, e purtroppo a ragione, le molte difficoltà nelle quali si dibatte la ricerca italiana, dalla scarsità di risorse umane e finanziarie alla burocratizzazione, ma questo premio” Nobel “è solo l’ultima e straordinaria conferma dell’eccellenza della ricerca scientifica italiana”, ha concluso la presidente del Cnr.

a2a
REVERSE HEALTH

Leggi anche

a2a
REVERSE HEALTH

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.