ABOCA
WOBI HEALTH

Epitech perde il suo fondatore Francesco della Valle

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
della Valle

“Nella ricerca bisogna cercare di immaginare la strategia che metterebbe in atto la natura e nello sviluppo di nuovi farmaci bisogna andare dove la natura conduce: questi i due grandi insegnamenti che il Premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini e un grande farmacologo di origine italiana come Erminio Costa mi hanno lasciato”. Non ha mai smesso di ripeterlo Francesco della Valle, fondatore nel 2001 e presidente di Epitech Group, azienda farmaceutica innovativa nel settore delle neuroscienze, che ne piange la scomparsa.

Della Valle aveva 84 anni. Scienziato, innovatore e visionario, in molti ne ricordano la mente straordinaria, ma anche lungimiranza, passione e resilienza. La sua profonda passione per la scienza, premiata con tre lauree honoris causa, è testimoniata anche dal fatto che della Valle è stato co-inventore di numerosi brevetti farmaceutici: 120 europei estesi nei principali Paesi e 88 brevetti Usa.

Laureato in Chimica con indirizzo organico-biologico, dopo iniziali esperienze in piccole industrie, nel 1968 entra in Fidia S.p.A., di cui diviene prima direttore generale e poi amministratore delegato. Fidia diviene, sotto la sua guida, una delle realtà industriali farmaceutiche più rilevanti nel mercato italiano e più attive nella penetrazione sui mercati esteri. La lascia nel 1991 per mettersi in gioco in prima persona, fondando prima Lifegroup, poi Epitech Group.

Francesco della Valle nella sua lunga attività professionale e manageriale si è adoperato per dare impulso alla ricerca farmaceutica, che ha orientato verso una biofarmacologia che sapesse mimare e rispettare i meccanismi protettivi messi in atto dalla natura. Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana, ha sempre sostenuto la necessità di una fortissima osmosi fra accademia e industria nel nostro Paese.

La passione per le neuroscienze l’ha avvicinato a Rita Levi Montalcini, al cui fianco ha camminato e ragionato per anni. Fra gli ultimi interessi, la neuroinfiammazione, substrato comune a moltissimi disordini, dal dolore neuropatico alle demenze.

servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.