ABOCA
WOBI HEALTH

Sostenibilità tra ambiente ed energia, la scelta di 11 aziende

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Sostenibilità è una delle parole chiavi del futuro. “Ma cosa intendiamo esattamente con questa parola? Rispetto per l’ambiente? Risparmio energetico?”. A chiederselo è lo scrittore e giornalista Claudio Barnini, che con Fortune Italia parla del suo ultimo volume: ‘Sostenibilità la sfida vincente del futuro’. Un volume che racconta in che modo questa sfida sia stata affrontata da 11 grandi aziende italiane, che spaziano dal pharma al tech, dalla telefonia alla finanza. 

“Un’azienda sostenibile al giorno d’oggi – sintetizza Barnini – è quella che è inserita nel contesto territoriale in cui opera, fa economia circolare, rispetta la parità di genere, agevola la diversity and inclusion, ecc. Con questo libro abbiamo cercato di raccontare storie di sostenibilità a 360 gradi”.

Così scopriamo che c’è l’impresa che punta alla decarbonizzazione e alla riduzione delle emissioni di gas serra e quella che ha implementato stazioni di ricarica elettriche per favorire la mobilità green dei dipendenti. Quella che ha contribuito alla riqualificazione della zona centrale del Parco del Lago Eur, a Roma, attraverso la piantumazione di nuovi esemplari di ciliegio Yoshino che hanno reso indimenticabile la Passeggiata del Giappone e quella che ha puntato alla gender diversity, con un bilanciamento per generi (circa 50%) e una remunerazione senza discriminazione. Oppure quella che ha optato per una donazione ad ActionAid, per supportare il Progetto Wego contro la violenza sulle donne o la farmaceutica che punta all’eccellenza nella compliance, nell’etica e nella trasparenza.

E ancora, c’è chi si occupa di ambiente scegliendo imballaggi sostenibili realizzati per il 45% con carta riciclata, il 17% con plastica riciclata,il 72% con alluminio e acciaio riciclato.

Un concetto declinato in tanti modi diversi che punta a cambiare il modo di fare impresa, tanto che iniziano ad apparire anche nuove figure manageriali, come il Sustainability Manager, che guarda al futuro.

Le 11 aziende italiane che hanno partecipato al progetto editoriale coordinato da Claudio Barnini sono: Atos, General Finance, Green Arrow Capital, Inalca, le farmaceutiche Daiichi Sankyo e Grunenthal, Incico, La Collina dei Ciliegi, Marr, Kew Technology e Windtre.

Dal volume vediamo come la tecnologia possa, anzi debba, essere sostenibile. Secondo uno studio presentato nel 2021 da Atos, ad esempio, il progresso tecnologico e informatico – stima l’azienda – potrà contribuire a oltre il 50% del percorso di decarbonizzazione italiana da oggi al 2050, con un impatto certo sui settori che maggiormente influenzano le emissioni inquinanti del nostro Paese.

“La sostenibilità̀ è un tema molto in voga in questi tempi. Tutto ormai deve essere all’insegna della sostenibilità̀. Un impegno che è un must anche per il Governo, per le amministrazioni locali, per gli enti, le aziende. Insomma, oggi se non sei sostenibile sei out” racconta Barnini.  “L’importante è che questo termine non sia solo di ‘moda’ ma entri nella cultura e nella mentalità di tutte le aziende, anche le più piccole. Avevo intenzione di fare un po’ di chiarezza proprio sul concetto di sostenibilità̀. Spero di esserci riuscito” conclude Barnini.

Barnini ha messo insieme nello stesso progetto un gruppo di aziende che ne hanno favorito la realizzazione, con un contributo non condizionante, che permetterà di distribuire l’ebook gratuitamente tramite le piattaforme Amazon e Kobo. ‘Sostenibilità. La sfida vincente del futuro’ è un insieme di casi di studio, ma anche una mappa sociologica per vedere quale direzione abbia preso il mondo delle imprese italiane. E, soprattutto, una finestra (green) su un futuro possibile. 

servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.