TIM
POSTE header

Un lavoro nella Pma, al via un Master ad hoc

Pma
Aboca banner articolo

Con la crisi della natalità che attanaglia ormai da anni il Paese, e l’aumento della richiesta di trattamenti contro l’inferiorità, nella Pma (procreazione medicalmente assistita) c’è richiesta di specialisti. 

Per loro parte la seconda edizione del Master annuale di II livello in “Biologia e Biotecnologie della riproduzione: dalla ricerca alla clinica” (InnovART) presso l’Università di Pavia. E‘ stato infatti pubblicato il bando per le iscrizioni al corso che partirà a gennaio 2023, ancora una volta in collaborazione con il gruppo GeneraLife.

Sono 28 gli studenti della prima edizione che hanno già iniziato il loro percorso nel mondo della Pma: chi nei laboratori di embriologia, chi in aziende o università, in Italia o all’estero, tutti hanno intrapreso un percorso altamente professionalizzante in un settore, quello dello studio e della cura dell’infertilità, che sempre più richiedere figure esperte.

La denatalità e l’infertilità rappresentano infatti un problema sempre più sotto i riflettori. Secondo le stime della Società italiana di embriologia e riproduzione umana (Sierr), raddoppierà il fabbisogno di embriologi nel giro di 10 anni: circa 2.000 in Italia e 10.000 in Europa.

Stando al registro della procreazione medicalmente assistita dell’European Society of Human Reproduction and Embryology e dell’Istituto Superiore di Sanità, in Europa sono attive oltre 1.300 cliniche di Pma, di cui 300 in Italia; negli Usa un bambino su 60 oggi nasce grazie alle tecniche di Pma; in Danimarca, Israele e Giappone uno su 25; nel mondo sono più di 70 le aziende farmaceutiche e tecnologiche attive in medicina della riproduzione.

“Anche nella sua seconda edizione – evidenzia Maurizio Zuccotti, professore ordinario di Biologia dello Sviluppo presso il Dipartimento di Biologia e Biotecnologie dell’Università di Pavia e coordinatore del Master – il Master avrà come obiettivo quello di avvicinare i giovani a un mondo, quello della medicina della riproduzione, che può essere esplorato secondo le sue diverse sfaccettature: dai centri specializzati nel trattamento dell’infertilità, al mondo industriale a quello della ricerca di base, che sviluppa nuove soluzioni da applicare in clinica. I ragazzi che hanno concluso il corso di studi sono ora impegnati in tirocini in tutta Europa”.

“Fra i temi che abbiamo affrontato nelle lezioni tenute da esperti provenienti da tutto il mondo, alcune aperte anche al pubblico esterno con i nostri webinar – spiega Danilo Cimadomo, Science and Research Manager di GeneraLife, coordinatore del Master e già ’40 under 40 di Fortune Italia – oltre alle nozioni di base dell’embriologia e della medicina della riproduzione, l’applicazione dell’intelligenza artificiale, dell’automazione, della terapia genica, a questo settore. E anche quest’anno ci sarà spazio per interventi su bioinformatica, bioingegneria e biologia molecolare. A concludere la formazione ci saranno intere sessioni dedicate alla psicologia, al counselling e alla divulgazione scientifica”.

Coterella
Tim Home Health
Aboca Home Helath
Teva Home Health

Leggi anche

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.