ABOCA
WOBI HEALTH

Su vaccino monodose stop dichiarazioni virologi, appello dal Lazio

Aboca banner articolo

Sul ricorso a un vaccino a dose unica contro Covid-19 “servono indicazioni chiare”. “Basta ai balletti delle dichiarazioni dei virologi”. A chiederlo con forza è l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che sembra aver perso la pazienza.

“Sull’unica dose le autorità competenti diano indicazioni chiare e inequivocabili alle Regioni. Se tecnicamente e scientificamente è una decisione appropriata allora procediamo. Altrimenti è meglio tacere per non generare confusione nei cittadini già prenotati. Lo dico da una Regione che si accinge a superare le 140 mila doppie somministrazioni” di vaccino contro Covid-19, “con oltre 460 mila somministrazioni eseguite complessivamente”, afferma D’Amato.

La confusione dei cittadini sul vaccino a dose unica non è poca, in effetti. Solo ieri, parlando al ‘Washington Post’, il virologo della Casa Bianca Anthony Fauci si è detto convinto della scelta americana di non rinviare la seconda dose per i vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna. Il passaggio a una strategia monodose per questi due sieri potrebbe far sì che le persone siano meno protette, consentire la diffusione di varianti e aumentare lo scetticismo tra gli americani già riluttanti a vaccinarsi, ha spiegato il virologo. “Stiamo dicendo alla gente” di fare di dosi “e poi diciamo, ‘Oops, abbiamo cambiato idea’?”, ha detto Fauci. “Penso che sarebbe una sfida di comunicazione, per non dire altro”.

Intanto dal Lazio arriva una buona notizia. “Gli ultimi dati elaborati dal Dipartimento di Epidemiologia del Lazio dimostrano come, a partire da inizio febbraio, nelle classi di età più anziane si registra una forte riduzione dell’incidenza nella fascia di età 80-84 anni che passa da 13.5 a 8.6 nuovi casi per 10 mila abitanti e nella fascia over 85 anni che passa da 13.9 a 10.5 nuovi casi per 10 mila abitanti. E’ evidente inoltre una riduzione del tasso di mortalità che passa da 2.13 a 1.54 ogni 10 mila abitanti. Il Lazio – rivendica D’Amato – è la Regione che ad oggi ha vaccinato più anziani raggiungendo quota 140 mila over 80 vaccinati”.

IV Forum Health
servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.