POSTE header

Variante Delta domina in Italia, identificata Delta plus

Covid coronavirus
Aboca banner articolo

La variante Delta non accenna a perdere terreno in Italia: l’ultimo report sulle varianti Covid diffuso dall’Istituto superiore di sanità conferma, infatti, la circolazione dominante della variante Delta di Sars-CoV-2. E segnala l’isolamento di casi della variante Delta plus.

Nel mese di settembre, fa sapere l’Iss, sono stati segnalati poco più di 7000 genotipizzazioni/sequenziamenti da casi confermati di infezione da Sars-CoV-2 al Sistema di sorveglianza integrata Covid-19, pari al 6,1% dei casi confermati segnalati nello stesso periodo, valore superiore alla soglia minima richiesta del 5%. Nel mese di ottobre, seppur il periodo è ancora in fase di consolidamento, sono stati genotipizzati/sequenziati circa 3000 casi, pari circa al 3,1% dei casi totali mensili.

Ebbene, negli ultimi 45 giorni (25 settembre – 8 novembre), i casi di infezione causati dalla variante Delta (lignaggio B.1.617.2) continuano ad essere i più frequentemente segnalati (91,2%) e diffusi su gran parte del territorio italiano. Sono sempre più rari i nuovi casi di infezione causati dalla variante gamma (lignaggio P.1) e beta (lignaggio B.1.351).

Sono stati identificati oltre 100 lignaggi differenti che, ad oggi, non sono ancora oggetto di monitoraggio da parte del Sistema di Sorveglianza Integrata Covid-19. Inoltre il 99,8% dei sequenziamenti depositati in I-Co-Gen – la piattaforma per la sorveglianza genomica delle varianti di Sars-CoV-2 – negli ultimi 45 giorni, è riconducibile alla variante Delta.

Come anticipato il lignaggio AY.4.2 – la variante Delta plus – è stato identificato anche in Italia, con 147 sequenze totali in I-Co-Gen, di cui 120 presentano le mutazioni Y145H e A222V.

“La variante Delta – sottolineano gli esperti – è caratterizzata da una maggiore trasmissibilità rispetto alla variante Alfa (tra il 40% e il 60%) e da un aumentato rischio di ospedalizzazione in particolare tra individui parzialmente vaccinati o non vaccinati. È necessario continuare a monitorare con grande attenzione la circolazione delle varianti di Sars-CoV-2 ed in particolare la presenza di mutazioni riconducibili a una maggiore trasmissibilità e/o associate ad una potenziale capacità di evadere la risposta del sistema immunitario”, conclude l’Iss.

Coterella
Aboca Home Helath
Teva Home Health

Leggi anche

ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.