ABOCA
WOBI HEALTH

Social delle mie brame: il ritocco ora passa da Instagram e TikTok

Aboca banner articolo

Le nuove tendenze del ritocco estetico passano per Instagram e TikTok. Ecco quando l’approccio si fa estremo. La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di luglio-agosto 2022 .

Come migliorare l’aspetto fisico di una paziente, mantenendo la sua immagine naturale? È la fatidica domanda che si sono posti gli esperti dal congresso nazionale della Società italiana di medicina estetica (Sime), un appuntamento irrinunciabile per chi si occupa della bellezza femminile, ma anche maschile.

Un quesito al quale è oggi difficile rispondere senza considerare le mode lanciate ogni giorno sui social media, che dettano quanto mai legge in materia di ritocchini.

“L’obiettivo di un medico estetico o di un chirurgo plastico – segnala Nadia Fraone, segretario della Sime – dovrebbe essere quello di valorizzare il volto e il corpo di una persona, senza stravolgerne i lineamenti naturali, che vanno preservati e migliorati delicatamente, a volte rifiutando di eseguire procedure che non si ritengono opportune in quel particolare caso. Quando optiamo per un trattamento di medicina estetica, dovremmo mirare ad assomigliare a noi stessi, non alla influencer, all’attrice o alla modella di turno”.

Correttissimo il principio da seguire, poi c’è la realtà dei fatti: “Le scelte estetiche individuali dei pazienti sono influenzate da molti fattori, tra cui l’età, lo stato relazionale, il reddito. E ora anche i social media, che stanno diventando straordinariamente potenti nel plasmare la percezione personale della bellezza e nel motivare le decisioni relative ai trattamenti estetici. Il desiderio di apparire bene nelle immagini, nei ‘selfie’, alimenta la domanda di ritocchi sia nei pazienti più giovani, che in quelli di mezza età”.

Un trend decisamente in aumento: “Stiamo raccogliendo dati in materia, per dare un contorno più preciso a questo fenomeno – evidenzia Fraone – ma dalla letteratura scientifica sappiamo che sono in aumento, soprattutto negli Usa, ma si iniziano a notare anche in Italia, le richieste di interventi fino a poco tempo fa sconosciuti, come la rimozione della ghiandola del Bichat o i ‘Foxy eyes’, per somigliare alle modelle più in voga: Emily Ratajkowski, Bella Hadid, Kendall Jenner”.

Nel primo caso, parliamo della moda della ‘Hollywood cheek’. “È una tendenza mutuata da dive e modelle su Instagram o TikTok, risultato della rimozione della bolla di Bichat, la pallina di grasso che rende ‘paffute’ le guance. Asportando questa bolla si ottiene un viso più scavato, in cui è posto in risalto lo zigomo”.

Mezz’ora in anestesia locale e, “con una piccola incisione (1 cm circa) nell’interno della guancia, si porta via il piccolo accumulo di grasso”.

Un intervento che sembra semplice, ma che non è esente da rischi: “Dalle infezioni all’interno della bocca, a lividi e rigonfiamenti del volto, fino a problemi di masticazione, danneggiamento delle ghiandole salivari e dei nervi facciali (con possibile perdita della sensibilità della guancia), fino all’asimmetria del volto”.

Quanto agli ‘occhi da volpe’ (foxy o hunter eyes), Fraone li definisce “la tendenza del momento: tantissime attrici e anche attori chiedono di modificare la forma dell’occhio, rendendola più allungata, a mandorla, con la ‘coda’ verso l’alto, per ottenere uno sguardo seducente. In questo caso non è necessario l’intervento chirurgico, perché l’effetto può essere ottenuto mediante fili speciali che sollevano la coda dell’occhio, agganciandola alla parte superiore dell’arcata periorbitaria, o con una semplice procedura estetica di ritocco delle sopracciglia”.

Meno rischi, dunque, se non quello di somigliarsi tutti: “I ricercatori – sottolinea il medico – hanno teorizzato che i social abbiano un impatto maggiore sui consumatori rispetto ai mass media e alla pubblicità, perché incorporano un senso di autenticità, personalizzazione e quotidianità che fa percepire i contenuti e le immagini come più immediati e rilevanti. Allo stesso modo, con le celebrità e gli influencer che parlano dei loro trattamenti di bellezza sui social media, molti utenti iniziano ad adottare una visione più positiva su queste procedure, in un’età sempre più giovane”. Ma alcune di queste tendenze stanno peggiorando la ‘reputazione’ della medicina estetica.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di luglio-agosto 2022. Ci si può abbonare al magazine di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

IV Forum Health
servier 2022
ABOCA BANNER
CDPimpreseAdvertisement
CDPPAAdvertisement

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.