11 Settembre 2019

L’healthcare diventa un ecosistema

Attilia Burke

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

La digital transformation sta spingendo l’industria farmaceutica a cercare nuove soluzioni e soprattutto nuovi interlocutori in diversi settori: telecomunicazioni, supply chain, banche, colossi del tech, legali e specialisti del mondo digital. Ma chi guiderà il processo di trasformazione? Questo il tema al centro della prima edizione di Fortune Health Italia.

È mezzogiorno di una calda giornata di giugno, Francesca è stanca, si sente debole, e improvvisamente comincia ad accusare un forte mal di testa, vertigini, e ad avvertire un formicolio che sale lungo il braccio. Non riesce più a muoverlo. L’ospedale più vicino manda l’unica ambulanza disponibile. È questione di attimi: non c’è il medico, ma l’operatore che si occupa di gestire l’emergenza non è solo. Indossa degli smart glass che trasmettono all’istante le immagini all’ospedale permettendogli, al contempo, di gestire la paziente a mani libere. Parte all’istante una ricerca automatica nei database della struttura ospedaliera, che rivelano che Francesca nei mesi precedenti aveva avuto degli attacchi ischemici transitori. E prima che l’ambulanza giunga a destinazione l’operatore esegue un’ecografia ad elevata risoluzione, la stessa delle apparecchiature ecografiche presenti in un ambulatorio. L’immagine viene visualizzata all’istante in ospedale in modo che il medico possa valutare da remoto le condizioni dell’aorta e dei vasi della paziente, indirizzare le azioni dell’operatore e prepara l’arrivo della paziente in ospedale. Salvando così la vita a Francesca.

Non è uno scenario futuristico, ma attuale. Non si tratta dei servizi offerti di qualche maxi-struttura privata nella Silicon Valley, ma della sperimentazione realizzata da Vodafone a Milano grazie alla collaborazione di diverse eccellenze, e soprattutto di diversi mondi: dal tech alla telefonia, fino alla farmaceutica, passando per la Regione e le strutture sanitarie. Perché questo progetto, la cui chiave del successo è riposta proprio nella multisettorialità degli attori che ne hanno preso parte, è un modello virtuoso di quello che sarà il futuro del mondo salute. La tecnologia, infatti, sta cambiando lo scenario del mondo health.

 

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di settembre.

Puoi abbonarti al magazine in versione cartacea oppure puoi accedere alla versione digitale.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.