Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement Advertisement
anima

Cambio al vertice Alfasigma, Balestrieri nuovo Ceo

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Balestrieri

Avvicendamento al vertice di Alfasigma. L’attuale Chief Executive Officer, Pier Vincenzo Colli, ha deciso di lasciare la società a fine di ottobre. Contestualmente la società comunica che Francesco Balestrieri sarà nominato Chief Executive Officer di Alfasigma a partire dal 1 novembre.

Annunciando la notizia, il presidente di Alfasigma, Stefano Golinelli, ha tributato a Colli “tutta la nostra gratitudine per il continuo impegno, la dedizione personale e la passione professionale costantemente dimostrate durante questo lungo e intenso periodo, augurandogli il meglio per il suo futuro”.

Pier Vincenzo Colli è entrato in Alfa Wassermann nel 2013 come direttore generale, per poi diventare amministratore delegato e Ceo di Alfasigma nel 2018, dopo il merger con Sigma-tau.

“Sono certo – ha aggiunto Golinelli – che il dottor Balestrieri saprà guidare con successo il nostro ambizioso piano di sviluppo e implementare le strategie di crescita dei prossimi anni, accelerando il processo di trasformazione già avviato da Alfasigma”.

Francesco Balestrieri, 52 anni, ha una comprovata esperienza nell’industria farmaceutica, avendo ricoperto ruoli di crescente complessità a livello nazionale, regionale e globale. Nella sua carriera in Novartis, dove ha trascorso più di 20 anni, ha lavorato in diverse aree di business, dai farmaci specialty e branded, fino ai medicinali equivalenti e i prodotti da automedicazione, gestendo incarichi direzionali di primaria responsabilità in Europa, Nord America e Asia.

Alfasigma, tra i principali player dell’industria farmaceutica italiana, è focalizzata su specialità da prescrizione medica, prodotti di automedicazione e nutraceutici. Nata nel 2015 dall’aggregazione dei gruppi Alfa Wassermann e Sigma-Tau, oggi è presente con filiali e distributori in circa 90 paesi nel mondo. A metà settembre ha inaugurato a Pomezia Labio 4.0, il nuovo centro ricerca e sviluppo da oltre 17 milioni di euro. L’azienda impiega oltre 3000 dipendenti, di cui più della metà in Italia.

SAS ARTICOLO
SAS HEALTH
Animaaa
pfizer health

Leggi anche

I più letti