GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane

Tumori fra innovazione e diseguaglianze, l’analisi di De Lorenzo/VIDEO

La pandemia da Covid-19 è stata “uno tsunami per i malati di tumore“, ritardando l’accesso a screening, visite ed esami. Ma se parliamo di ritardi, quello relativo “all’accesso all’innovazione” in oncologia “è un peccato originario. Oggi tutti sanno che attraverso la medicina di precisione si possono ottenere risultati che cambiano la prospettiva di trattamento dei tumori, ma molte di queste iniziative sono state del tutto trascurate”. A sottolinearlo è Francesco De Lorenzo, presidente della Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (Favo), che analizza nodi e priorità del post-Covid in oncologia.

“C’è la necessità di organizzare la medicina di precisione” nel trattamento dei tumori. Il ministero della Salute – ricorda De Lorenzo – aveva costituito un tavolo ad hoc, ma poi “carenza di organizzazione e di finanziamenti ne ostacolano l’accesso. Molto spesso, ad esempio, per la terapia personalizzata c’è il farmaco, ma non il biomarcatore. O, se ci sono entrambi, il malato non sa dove andare”.

Ma il nodo più grande, secondo De Lorenzo, “sta nelle Reti oncologiche regionali“, che ancora non sono state attivate in tutte le Regioni. Cosa che contribuisce alla disequità nell’accesso alle cure: esistono ancora oggi malati di tumore di serie A e di serie B in Italia.

Allora qual è la priorità per assicurare un cambio di passo nell’accesso all’innovazione e nella gestione ottimale dei malati? “L’urgenza da seguire è il Piano oncologico nazionale: se non c’è un momento di sintesi e l’individuazione di strumenti legislativi atti a decidere e a realizzare in tempi certi” gli interventi necessari, “avremo perso l’occasione di utilizzare i fondi i materia corretta”. Per fare la differenza e non abbandonare i malati di cancro dopo la pandemia.

Francesco De Lorenzo ha contribuito, insieme ad altri professionisti e associazioni di pazienti, a individuare le principali criticità e opportunità di efficientamento delle Reti oncologiche regionali, raccolte nel documento a cura di LS Cube ‘Il diritto alla scelta della cura: il paziente oncologico al centro degli investimenti in sanità’, consultabile al seguente link: https://abbonamentoriviste.it/riviste_digitali/il-diritto-alla-scelta-della-cura-il-paziente-oncologico-al-centro-degli-investimenti-in-sanita/.

Il contributo di De Lorenzo è il terzo di un percorso di video interviste sul tema, che è possibile continuare ad approfondire nella landing page dedicata al progetto, raggiungibile al seguente link: https://www.fortuneita.com/il-diritto-alla-scelta-della-cura-il-paziente-oncologico-al-centro-degli-investimenti-in-sanita/

 

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.