9 Dicembre 2019

Energia, Francesco Starace Businessperson of the year

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

I grandi colossi, le multiutility e qualche emergente. L’energia si conferma un settore in costante trasformazione. Ecco i manager che secondo la nostra valutazione meritano una segnalazione. La versione completa della classifica Businessperson of the year è disponibile sul numero di Fortune Italia di dicembre.

Siamo partiti dai risultati. Ma siamo andati oltre. Grazie alla base dati di Bureau Van Dijk – a Moody’s Analytics Company, abbiamo individuato attraverso i parametri economici e finanziari le aziende che negli ultimi tre anni hanno registrato le performance migliori, in otto settori chiave della nostra economia: industria, finanza, energia, food, pharma, tech, startup, moda. Abbiamo quindi aggiunto una nostra valutazione sulle aziende, privilegiando gli aspetti della sostenibilità e della propensione all’innovazione, e considerato fattori ‘più personali’ per i singoli manager, come il carisma, la visione strategica e la leadership. Non solo. Abbiamo anche tarato il nostro giudizio ispirandoci il più possibile a un parametro che ci sta particolarmente a cuore: la parità di genere. Il risultato non è una classifica puntuale ma la selezione di 10 manager per ogni settore, che secondo noi meritano di essere segnalati, e 8 profili che corrispondono ai nostri businesspeople’ of the year.

Energia

Francesco Starace

Ad - Enel

Francesco Starace Enel Businessperson of the year Bpoy

Enel è tra le prime utility al mondo (e primo gruppo italiano) per capitalizzazione. È la prima utility europea per dimensioni. E nel 2019 la crescita operativa, il lavoro sulle efficienze e la semplificazione della struttura societaria permetteranno di superare il target annuale di Ebitda ordinario consolidato “portandolo a circa 17,8 mld di euro”, ha detto l’Amministratore delegato Francesco Starace, presentando i risultati dei primi nove mesi del 2019. L’utile netto ordinario, invece, arriverà a circa 4,8 mld di euro a fine anno. Il punto, però, non sono i risultati economici, per quanto siano frutto di scelte strategiche precise come l’impegno in Sud America. Il valore aggiunto è la capacità di conseguirli mentre l’energia viene elettrificata e decarbonizzata. Rispondendo alle esigenze del pianeta, e di chi lo abita, continuando comunque a crescere finanziariamente. 

Gli altri manager da segnalare

Marco Alverà

Amministratore delegato - Snam

Massimiliano Bianco

Amministratore delegato - Iren

Luca Valerio Camerano

Amministratore delegato - A2a

Michaela Castelli

Presidente - Acea

Sabrina Corbo

Vice presidente esecutivo - Green Network

Claudio Descalzi

Amministratore delegato - Eni

Luigi Ferraris

Amministratore delegato - Terna

Nicola Monti

Amministratore delegato - Edison

Stefano Venier

Amministratore delegato - Hera

La versione completa della classifica Businessperson of the year è disponibile sul numero di Fortune Italia di dicembre.

Businessperson of the year Bpoy

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.