Advertisement
Cdp Banner Interno

19 Novembre 2020

Moderna non ha mai distribuito un prodotto. Ecco chi l’aiuterà con il vaccino

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Di Bloomberg/Fortune.com – Negli Stati Uniti, negli scorsi giorni, la multinazionale Lonza Group ha realizzato il primo lotto dell’ingrediente principale del vaccino Covid-19 della biotech americana Moderna. La società svizzera prevede di avviare la produzione europea entro la fine del mese, ha detto il presidente Albert Baehny. L’azienda sta estendendo e perfezionando le sue linee di produzione, un processo che potrebbe durare fino al prossimo anno.

 

“Abbiamo accesso alle materie prime; abbiamo accesso alle persone”, ha detto Baehny in un’intervista. La sfida principale è “ottimizzare il più possibile”.

 

Lo sforzo di Lonza Group è fondamentale per garantire un lancio regolare del vaccino di Moderna, qualora si rivelasse sicuro oltre che efficace. A differenza del gigante farmaceutico Pfizer, il maggior rivale statunitense di Moderna nella lotta contro il Coronavirus, la società biotech non ha altri prodotti commercializzati e non ha mai dovuto costruire canali di distribuzione per un medicinale.

 

La maggior parte della produzione della sostanza farmaceutica che compone il vaccino di Moderna avviene tramite Lonza, un’azienda svizzera con una lunga storia di partnership con grandi produttori di farmaci. Lonza sta sviluppando una capacità da 400 milioni di dosi all’anno, di cui 300 milioni da tre linee di produzione a Visp, in Svizzera, e 100 milioni nel New Hampshire. La stessa Moderna ha una linea di produzione con una capacità di 100 milioni di dosi all’anno.

 

Moderna ha detto che sarà in grado di fornire 20 milioni di dosi di vaccino entro la fine di quest’anno, sufficienti per inoculare 10 milioni di persone. Gli Stati Uniti riceveranno il primo lotto.

 

Il vaccino di Moderna è un nuovo tipo di medicinale, come quello di Pfizer e del suo partner, BioNTech. Basato sull’RNA messaggero, o mRNA, trasforma essenzialmente le cellule del corpo in minuscole macchine per la produzione di vaccini. Questa nuova tecnologia significa che Lonza ha dovuto creare le sue linee di produzione “da zero”, ha detto Baehny. L’azienda svizzera ha un accordo di collaborazione esclusiva di 10 anni per la produzione di prodotti mRNA per Moderna.

 

Baehny ha rifiutato di commentare se Moderna e Lonza sono in trattative per l’aggiunta di ulteriori linee di produzione. Lonza avrebbe spazio, principalmente in Svizzera, per ospitare una produzione aggiuntiva, ha detto.

 

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.