fbpx

Asstra, Andrea Gibelli nuovo presidente

E’ Andrea Gibelli, il presidente esecutivo del gruppo Fnm, il nuovo presidente di Asstra, l’associazione delle imprese di trasporto pubblico italiane. Lo ha eletto a Roma l’assemblea delle 141 aziende associate per un mandato che durerà fino al 2022. Al più che ventennale impegno politico alla Camera dei Deputati e in Regione Lombardia nelle file della Lega e a un importante curriculum di incarichi esecutivi di governo, Gibelli unisce le competenze manageriali e professionali acquisite negli anni nel settore dei trasporti alla guida del gruppo Fnm. Nato nel 1967, laurea in Architettura al Politecnico di Milano, ha presentato alle imprese associate un programma che rispecchia questa esperienza nel trasporto pubblico locale e una visione politica di lungo periodo per la crescita del settore.

Quel che Andrea Gibelli ha in mente è “un’associazione moderna, autorevole, aperta al confronto interno ed esterno con strumenti e proposte innovative”. “Perseguirò questo obiettivo – ha promesso – con il lavoro di squadra, puntando sulla valorizzazione del sapere diffuso di conoscenze dell’associazione e delle imprese del settore. Un sapere che esige di essere conosciuto e valorizzato in una complessità economica e sociale che inquadri il viaggio in una dimensione più ampia della sola componente trasporto”. I diversi attori della mobilità, ha concluso, non possono più essere interpretati in termini strettamente economici, ma devono diventare volano di attrattività per i territori, di miglioramento della qualità della vita e di nuove opportunità del lavoro. Gibelli ha poi rivolto un ringraziamento particolare a Massimo Roncucci, il presidente uscente, che ha guidato Asstra negli anni difficili della grande crisi economica.

Fnm è il principale gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità della Lombardia e opera sia nei passeggeri (è socio al 50% di Trenord insieme alle FS) che nelle merci, su ferrovia e su gomma; rappresenta il più importante investitore non statale italiano del settore. FNM S.p.A svolge funzioni di direzione e coordinamento strategico-operativo per tutte le società controllate ed è quotata in Borsa dal 1926: azionista di riferimento la Regione Lombardia che detiene il 57,57% del pacchetto azionario. Quindici milioni di passeggeri trasportati al giorno, oltre 124 mila dipendenti, 50 mila mezzi di trasporto, una produzione di oltre due miliardi di vetture-km l’anno per un fatturato di circa 12 miliardi di euro: sono queste le dimensioni del settore dei trasporti pubblici locali italiani (TPL). Settore rappresentato in via maggioritaria dall’ASSTRA con le sue 141 imprese associate. L’associazione svolge un’intensa opera di stimolo a favore dell’innovazione e dello sviluppo imprenditoriale del settore, con ricadute positive essenziali per lo sviluppo economico, sociale ed ambientale sostenibile della popolazione residente nei 5000 comuni serviti dalle imprese associate.