3 Settembre 2019

Milano, Shanghai e Jing’An: compiuti 40 anni di relazioni economiche

Alessandro Pulcini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il distretto di Jing’An si trova al centro di Shanghai, ha una superficie di 37 chilometri quadrati e ospita 81 tra le più importanti aziende al mondo e in totale 2.000 marchi di prima fascia. Ci sono 6.000 aziende straniere, che rappresentano oltre il 50% del fatturato. Una realtà abbastanza grande da guadagnarsi il soprannome ‘Manhattan d’Oriente’ durante la presentazione che c’è stata a Milano, in occasione della celebrazione dei 40 anni di relazioni economiche tra il capoluogo lombardo e Shanghai.

Non solo 6.000 aziende straniere tra food, life style e finanza: a Jing’An vivono un milione di abitanti e hanno un ruolo molto importante moda e design: “sono due settori prominenti” sia a Shangai che a Milano, ha evidenziato, a Palazzo Marino, Cristina Tajani, assessore a lavoro, attività produttive e commercio del Comune di Milano. Insieme a lei a introdurre la giornata rappresentanti di Montenapoleone district, Camera nazionale della moda italiana e Fondazione Italia-Cina.

jing'an
September 12, 2017 – Shanghai, Shanghai, China – Shanghai, CHINA-12th September 2017: (EDITORIAL USE ONLY. CHINA OUT)..The Jing’An Temple was first built in 247 AD in the Wu Kingdom during the Three Kingdoms period of ancient China. Originally located beside the Suzhou Creek, it was relocated to its current site in 1216 during the Song Dynasty. The current temple was rebuilt in the Qing Dynasty but, during the Cultural Revolution, the temple was converted into a plastic factory. In 1983, it was returned to its original purpose and renovated with the Jing’An Pagoda completed in 2010. (Credit Image: © SIPA Asia via ZUMA Wire)

 

A spiegare le caratteristiche della ‘Manhattan d’Oriente’ è stato il governatore del distretto, Yu Yong, che ha evidenziato come sia forte l’attenzione alla tecnologia e all’ambiente, così come agli aspetti culturali, “per supportare le aziende e per vivere bene”. A Shanghai, nel distretto in questione, c’è la Nanjng Road, lunga circa tre chilometri, paragonabile come importanza, ha affermato, a via Montenapoleone, con cui è gemellata dal 2016.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.