GILEAD

La settimana, storie e analisi: una psicosi che non serve

Gilead

Questa è la versione web della newsletter settimanale di Fortune Italia. Chi non si fosse ancora iscritto, può farlo qui. Questa settimana:

L’altro talento di Kobe Bryant; l’infermiere virtuale di una startup italiana; il Gm di Deliveroo spiega l’algoritmo che guida i rider; i tempi tecnici di un vaccino contro il coronavirus.

Quando si parla di finanza bisogna, ormai quasi inevitabilmente, parlare di fintech: nella seconda edizione del Fortune Italia Finance del 26 marzo, a Milano, lo faremo concentrandoci sul concetto di crescita sostenibile. Ci si può registrare cliccando qui.

 

 

L’opinione

Di Fabio Insenga

L’ennesima emergenza planetaria ha tutte le caratteristiche per fare danni. Alle persone, alla società e anche all’economia. Il Coronavirus sta facendo morti, come succede in tutti i casi di epidemia. E, come ha appena annunciato il premier Conte, ci sono anche i primi casi accertati in Italia. Nello specifico, due turisti cinesi.

Ma accanto alle conseguenze virali, che gli esperti devono valutare e le autorità circoscrivere, sono gli effetti della psicosi collettiva ad alimentare i rischi. Il piano più influenzabile dalla psicosi è quello dei consumi. In questo caso, è chiaro che se le reazioni di queste ore portassero a modificare le abitudini per un periodo di tempo significativo interi settori, a partire dai viaggi e dalla ristorazione per arrivare al commercio e all’intrattenimento, potrebbero pagare un prezzo alla sindrome da Coronavirus. E un calo della domanda interna, viste le condizioni dell’economia italiana, avrebbe un impatto immediato sulla crescita. Anche per questo, servono notizie verificate e un argine agli allarmi ingiustificati.

[email protected]

 

Le altre storie della settimana


Sport
Kobe Bryant, fuoriclasse col fiuto per gli affari

Già nelle ore seguenti alla tragedia, si sono moltiplicati commenti, testimonianze, dettagli sulla vita di Kobe Bryant, leggenda dei Los Angeles Lakers e dello sport morto in un incidente in elicottero insieme alla figlia tredicenne Gianna, a due sue compagne di squadra, alla loro assistente allenatrice e alle loro famiglie, oltre al pilota. È sicuramente normale che la maggior parte dei ricordi riguardanti Bryant abbiano a che fare con la pallacanestro, ambito in cui ha dominato per una carriera intera, e poco con il mondo del business, settore nel quale aveva appena cominciato ad affacciarsi, dopo la sua ultima partita e il ritiro dai parquet (13 aprile 2016, vittoria contro gli Utah Jazz, 60 punti segnati, altra pagina storica dell’Nba). Eppure anche per gli affari, come per il canestro, Bryant aveva fiuto.

 

Health

PatchAi, da startup italiana nasce ‘infermiere’ virtuale

 

Un assistente virtuale dotato di empatia. Così l’intelligenza artificiale e il machine learning trasformano l’healthcare grazie a una startup italiana: PatchAi, che impara e implementa strategie per sostenere il paziente, adattando personalità, tono e conversazione in base ai suoi bisogni. Recentemente sbarcata sul mercato, ha già chiuso due aumenti di capitale per circa un milione di euro. Ad oggi viene usata per i clinical trial, ma i possibili sviluppi sono tutti da vedere.


Food
Dentro l’algoritmo che gestisce i rider Deliveroo

 

“Frank è l’algoritmo che risponde a questa semplice e fondamentale domanda: chi è il rider più adatto a cui proporre una consegna? La risposta giusta è quella che ci consente di consegnare il miglior cibo ai nostri clienti nel modo più efficiente e affidabile, dando la possibilità ai ristoranti di organizzare al meglio il proprio lavoro e ai rider di massimizzare i propri guadagni”. Matteo Sarzana, General Manager Deliveroo Italia, spiega cos’è l’algoritmo Frank, come funziona e perché è un valore aggiunto per Deliveroo, la piattaforma leader nel food delivery.


Health
Per un vaccino contro il coronavirus potrebbero volerci anni

Scienziati governativi e compagnie farmaceutiche in Australia, Cina e Stati Uniti stanno accelerando per sviluppare un vaccino per il nuovo coronavirus.Ma anche se i ricercatori escogitano un vaccino (cosa che un team di Hong Kong ha dichiarato di aver già fatto) e al di là di qualsiasi aiuto economico (come quello di Jack Ma) il farmaco dovrebbe superare i test sugli animali, i test clinici sull’uomo e l’approvazione normativa prima di poter essere immesso sul mercato, un processo che richiederà alcuni mesi come minimo; forse diversi anni.


Notizie Adnkronos

-Nestlé investe 1,4 mld di euro sulla plastica riciclabile

-Il round di finanziamento (da 125 mln di euro) di ManoMano

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.