fbpx

6 Settembre 2019

Il governo gialloverde costerà all’Italia 20 mld

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Un’altalena con picchi elevatissimi. Una tensione costante, guidata dall’incertezza politica, che è gravata sui mercati per 14 mesi,  e che si traduce in 20 miliardi di euro che l’Italia dovrà sborsare nei prossimi anni. Miliardi che avrebbe risparmiato se lo spread si fosse mantenuto costante ai livelli attuali. Ne è convinto Carlo Cottarelli, direttore dell’osservatorio sui conti pubblici dell’Università Sacro Cuore di Milano.

“L’incertezza degli ultimi 14 mesi ci costerà più o meno nei prossimi anni tra i 18 e i 20 miliardi, perché abbiamo diversi titoli che sono stati emessi ad uno spread più alto di quello che prevaleva a inizio maggio 2018″, afferma intervenendo oggi al Morning Show di Radio Cafè. “È un calcolo di cifra cumulata – ha aggiunto Cottarelli – poiché tiene conto che negli ultimi 14 mesi sono stati collocati anche titoli di debito pubblico a medio e lungo termine. Ma il calcolo è questo, 18-20 miliardi di euro di maggiore costo del debito pubblico rispetto a quanto sarebbe costato con lo spread a 150 di questi giorni”.

Cottarelli si è espresso anche sulle priorità del nuovo governo: “io credo – ha detto – che sia da evitare un aumento del deficit, anche se si parla di politiche espansive”. Inoltre, ha aggiunto l’economista, “il Governo per scongiurare definitivamente l’aumento dell’Iva dovrà trovare tra i 10 e i 15 miliardi di euro perché pesano e continueranno a pesare alcune decisioni del precedente governo, come quota 100″.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscrivti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selelezione degli articoli di Fortune.