Advertisement

14 Ottobre 2020

La moda punta al consolidamento, nascono le prime holding industriali

Maria Elena Molteni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

(Luxury&Finance) – Anche la moda spinge per il consolidamento del settore. Dopo il design, comparto nel quale sono sorte da tempo holding di natura industriale, come Italian Design Brands, Lifestyle Design, Italian Creation Group, Boffi/De Padova, il fashion, con l’aiuto di fondi di investimento e private equity, dà vita a nuovi poli produttivi. L’ultimo in ordine di tempo è Florence, promosso da Vam Investments e Fondo Italiano d’Investimento. Operazione che segue di poco quella di Holding Industriale, che ha acquisito Albachiara, quarto nome  in portafoglio. Vam Investments, holding di investimenti di private equity specializzata in buyout e growth capital guidata da Marco Piana, Ceo e azionista, controllata da Francesco Trapani (già ad di Bulgari) e partecipata da Tages e Fondo Italiano d’Investimento sgr, presieduta da Andrea Montanino e guidata da Antonio Pace, hanno sottoscritto una partnership con gli azionisti di Giuntini, Ciemmeci Fashion e Mely’s Maglieria, per dare vita a Florence, che vuole essere uno dei primi poli di abbigliamento di lusso in Italia. Florence deterrà il 100% delle tre aziende e sarà controllata, per circa il 65% dal consorzio guidato da Vam Investments e Fondo Italiano d’Investimento (tramite Fondo Italiano Consolidamento e Crescita – Ficc), e per il restante 35% dalle famiglie fondatrici delle tre aziende (Giuntini, Capezzuoli, Maltinti, Ciampolini e Sanarelli), che reinvestiranno in maniera significativa nel progetto. Tra gli investitori nel consorzio anche Italmobiliare. Giuntini è leader nella produzione di abbigliamento outerwear e capispalla, Ciemmeci Fashion è specializzata nella produzione di abbigliamento in pelle, e Mely’s è una eccellenza italiana nella maglieria: con queste prime tre aziende prende vita il progetto industriale che vuole mettere a disposizione degli stilisti italiani e internazionali, all’interno uno showroom di prossima apertura a Milano, il vasto archivio delle aziende del gruppo che racchiude oltre 50 anni di storia della moda.

 

Alla guida di Florence, con un fatturato stimato a fine anno di oltre 150 milioni di euro e 700 dipendenti, è stato designato quale amministratore delegato Attila Kiss, manager che ha maturato un’importante esperienza internazionale nell’industria dell’alta moda. All’ad del Gruppo riporteranno direttamente i rappresentanti delle tre famiglie fondatrici di Giuntini, Ciemmeci e Mely’s, che continueranno a svolgere il loro ruolo alla guida operativa delle tre aziende. Francesco Trapani ricoprirà il ruolo di presidente di Florence. “Florence vuole essere una piattaforma produttiva al servizio dei suoi clienti che sia al contempo un centro di conoscenza creativa e di capacità realizzativa, con le competenze necessarie a garantire i massimi livelli di sostenibilità del business, proteggendo così i brand da qualsiasi tipo di rischio reputazionale. Siamo fortemente convinti che Florence possa oggi rappresentare una risposta efficace alle esigenze delle case di moda che sono alla ricerca di qualità, efficienza organizzativa e attenzione alla sostenibilità” ha commentato Trapani. “Il nostro intento è rafforzare e far crescere le aziende con l’obiettivo, se ci saranno le opportunità, di fare ulteriori acquisizioni in futuro” ha chiarito il nuovo ad.

 

Anche Holding Industriale prosegue nel suo progetto di aggregare brand della moda. L’ultimo in ordine di tempo ad essere acquisita è Albachiara, azienda che realizza abbigliamento femminile ed è diventata una realtà di riferimento nel settore con oltre 50 dipendenti specializzati. A tre anni dalla sua nascita, Holding Moda ha quattro società in portafoglio. oltre ad Albachiara, Maglia di Montevarchi (Arezzo), acquisita già nel 2008 e tra le più grandi realtà in Italia per la progettazione e produzione di capi in jersey; Alex & Co. di Vinci (Firenze) entrata a far parte del gruppo un anno fa e specializzata nello sviluppo e manifattura di abbigliamento in pelle; Rbs di Lendinara (Roma), acquisita lo scorso luglio, da oltre quarant’anni specialista nella produzione di outerwear.

 

Dwf ha assistito il consorzio di investitori guidato da Vam Investments e Fondo Italiano d’Investimento – con la partecipazione di Italmobiliare – nella creazione di Florence. Hogan Lovells è tra gli advisor degli imprenditori.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.