TIM
POSTE header

Intercos prepara il debutto in Borsa il 2 novembre

Teva banner articolo
Aboca banner articolo

(Luxury&Finance.it) – Il colosso del beauty Intercos si prepara a debuttare a Piazza Affari il prossimo 2 novembre, mentre l’Ipo partità il 21 ottobre per concludersi il prossimo 28 ottobre. Consob intanto ha approvato il prospetto nel quale viene indicato l’intervallo di valorizzazione indicativa del capitale ante aumento compreso tra 1.107 milioni di euro ed 1.338 milioni, pari ad un prezzo minimo di 12 euro per azione ed un prezzo massimo di 14,5 euro. L’offerta sarà composta da 3,5 milioni di azioni ordinarie di nuova emissione rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione e 21,9 milioni di azioni, la maggior parte delle quali sarà offerta in vendita da CP7 Beauty LuxCo, società controllata da L Catterton e da The Innovation Trust, quest’utlima controllata da Ontario Teachers’ Pension Plan Board; nell’offerta anche le azioni di Dafe 3000 e Dafe 4000, due società controllate dal fondatore Dario Ferrari, e della società per conto dell’amministratore delegato Renato Semerari.

Ferrari manterrà il controllo a seguito dell’offerta, anche attraverso l’adozione di un meccanismo di voto maggiorato. Gli azionisti venditori hanno concesso l’opzione Greenshoe in favore dei joint global coordinators, per l’acquisto, al prezzo di offerta, fino a circa 2,6 milioni di azioni, corrispondenti a circa il 10%. Il flottante sarà pari al 29% del capitale sociale dell’emittente. Impegni di lock up come da prassi verranno assunti fino a 180 giorni successivi all’offerta.

Nell’ambito dell’offerta, Bnp Paribas, Morgan Stanley, Ubs e Jefferies agiscono in qualità di joint global coordinators. BNP Paribas agisce anche in qualità di Sponsor a fini dell’ammissione a quotazione delle Azioni. Rothschild & Co agisce in qualità di advisor finanziario della Società, mentre Cornelli Gabelli e Associati è l’advisor finanziario dell’azionista di controllo. Gli advisor legali incaricati dalla Società sono White & Case, Maisto e Associati, Studio Legale Giliberti Triscornia e Associati mentre Linklaters agisce in qualità di advisor legale per i joint global coordinators.

Fondato nel 1972 da Dario Ferrari, Intercos annovera tra i suoi maggiori clienti i principali marchi dell’industria cosmetica, può contare su un organico di circa 5.200 risorse, 11 centri di ricerca, 15 stabilimenti produttivi e 15 uffici commerciali dislocati in tre continenti. Intercos da quasi 50 anni interpreta la bellezza, creando prodotti cosmetici e ponendosi quale trend setter in grado di prevedere, anticipare e influenzare le nuove tendenze del mondo della cosmesi, soddisfacendo così le richieste di tutte le tipologie di clienti con prodotti per tutte le fasce di prezzo.

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Leggi anche

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.