WBF

Nasce a Dubai il Museo del futuro

dubai
Aboca banner articolo

Una struttura architettonica radicata nel passato ma protesa verso l’avvenire, per cercare risposte alle domande dell’umanità. La versione originale di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di maggio 2022.

Il 22.02.2022, sotto i migliori auspici della numerologia, lo skyline di Dubai si è arricchito di un nuovo punto di riferimento. A fare da contrappeso alla vetta aguzza del Burj Khalifa, che con i suoi 830 metri è il grattacielo più alto del pianeta, provvede oggi il profilo sinuoso del Museo del Futuro. Una struttura in acciaio e vetro di sette piani per una superficie complessiva di 17.600 metri quadri, che si sostiene senza pilastri ed è alimentata da 4mila megawatt di energia solare.

Un vero e proprio miracolo tecnologico, reso possibile grazie all’impiego della robotica e delle sperimentazioni architettoniche più aggiornate. Nessuno dei 1.024 pannelli che ricoprono l’edificio (il cui numero corrisponde alle unità che compongono un kilobyte) è uguale a un altro, mentre per i rivestimenti interni la sabbia del deserto del golfo è stata compattata e formata da stampanti 3D, ottimizzando l’isolamento dai picchi di calore.

Come la programmazione informatica non è altro che scrittura di un codice, così la calligrafia islamica assume valore plastico nelle tre citazioni dello Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum che avvolgono gli esterni. È un rimando archetipico anche quello della forma. Un’ellissi conclusa intorno a un vuoto centrale, un grande occhio che dichiara un intento programmatico: guardare, come nessun altro museo prima, al futuro dell’umanità.

Che aspetto avranno le città nel 2071? Quali saranno le sorti della missione emiratina ‘Hope Probe’, che ha appena penetrato l’orbita di Marte? Come si adatteranno le specie animali alla crisi climatica? E gli esseri umani riusciranno a restare in contatto con la propria parte spirituale, una volta varcate le soglie del metaverso?

Non manca un piano intero, e di grande rilievo, dedicato ai bambini, con attività progettate per stimolare il loro coinvolgimento diretto. Ma tra realtà aumentata, ricostruzioni virtuali e installazioni interattive, l’esperienza è emozionante anche per gli adulti. Se è vero, però, che “il futuro appartiene a coloro che possono immaginarlo, progettarlo e realizzarlo” — come è impresso sulla pelle del museo — appare chiaro quanto il valore aggiunto di questa nuova istituzione risieda nel suo contenuto immateriale. Con un programma serrato di seminari e progetti di ricerca, il Motf agirà da incubatore per lo sviluppo di un pensiero internazionale in grado, si auspica, di plasmare le sfide del futuro.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di maggio 2022. Ci si può abbonare al magazine di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.