GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Come non essere un leader: 7 lezioni firmate Boris Johnson

boris johnson

Le lezioni di leadership possono essere trovate ovunque, in questi giorni. Anche nella vicenda Boris Johnson. Il futuro ex primo ministro britannico ci lascia con anni di lezioni nell’arte dell’anti-leadership: ecco alcuni punti chiave.

In primo luogo, gestisci le cose da dietro le quinte. Potresti essere cresciuto con il desiderio di essere il re del mondo, ma in questi giorni bisogna convincere le persone a sostenere effettivamente la tua ascesa. Certo, potresti sviluppare una visione per il futuro e convincere gli altri a salire bordo, ma è molto faticoso. Invece, perché non aggrapparsi a una causa già esistente, come la Brexit, per assumerne rumorosamente il ruolo di prestanome? Se non sei sicuro che valga la pena sostenere o meno la causa, prepara argomenti a favore e contro e usa quello che ti sembra più vantaggioso di volta in volta.

Dì sempre a tutti quello che vogliono sentire, indipendentemente dai fatti. “Get Brexit done“. “Levelling up“. Questi slogan suonano alla grande, e non importa che mascherino delle pericolose complessità o manchino di qualsiasi significato reale. Chi è che non vorrebbe portare a compimento le cose? Chi preferirebbe scendere di livello? L’opposizione ossessionata dai dettagli, ecco chi – e non sono quelli che vengono applauditi ora, vero?

A proposito, assicurati di puntare tutto sull’adulazione. Il tuo furioso narcisismo aiuterà te e i tuoi sottoposti a superare i momenti difficili. Voglio dire, cos’altro faranno: trovare un altro leader? È assurdo. Assicurati  di ricordarlo a tutti questo fatto quando i chip sono giù. Sei tu il ‘Big Dog ed è compito della tua squadra mantenerti al potere. Perché altrimenti ti saresti assicurato che i tuoi deputati fossero sufficientemente privi di talento per evitare che fossero visti come valide alternative?

E se giornalisti fastidiosi o altri continuano a insistere su cose noiose come fatti e dettagli, o qualsiasi altra cosa che potrebbe farti sembrare cattivo, non giocare al loro gioco! Da qualche parte nelle vicinanze, c’è sempre un frigorifero in cui nascondersi.

Ricorda, le regole non si applicano a te, specialmente quando le hai fatte tu. Sei stato sorpreso a festeggiare quando hai detto a tutti gli altri di non farlo? Fai finta che non fosse una festa! E quando emergono immagini di te e del tuo bicchiere di spumante, afferma che stavi solo facendo quello che fanno di solito i leader.

Successivamente, quando hai a che fare con la cattiva condotta sessuale dei tuoi subalterni … eh, a chi importa, giusto? Potresti anche trovare una buona battuta da fare, che è importante perché tira su il morale. Più tardi, quando si viene a sapere che hai assunto qualcuno nonostante sapessi del suo comportamento predatorio, fai in modo che tutti intorno a te mentano per tuo conto, perché di nuovo, sei Big Dog. Non preoccuparti, anche quando la verità verrà fuori, capiranno.

E se egoisticamente hanno un problema con la loro reputazione che va a farsi benedire, e ti dicono che è ora di fare le valigie e iniziano a dimettersi in massa, combatti fino alla fine. La dignità è così sopravvalutata in questi giorni, e non importa davvero se il tuo rifiuto di andartene porta tutta la tua organizzazione a crollare intorno a te. Sei un fiore speciale. Se gli altri non continuano ad annaffiarti, meritano davvero un deserto.

L’articolo completo è su Fortune.com

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.