Cerca
Close this search box.

Insieme per il futuro si rafforza. Carelli: “Aderisco, è spazio liberale per battaglie primo M5s”

Fortune Italia - Carelli e Di Maio

Mentre continuano gli attriti tra Conte e il Premier Mario Draghi, “Insieme per il futuro”, il nuovo partito di Luigi Di Maio, cresce e si rafforza accogliendo tra le sue fila Emilio Carelli, una figura di spessore istituzionale nonché abile tessitore politico.

“Aderisco con convinzione a Insieme per il futuro perché lo ritengo un progetto politico serio ed uno spazio liberale in cui possono avere ancora senso tutte quelle battaglie civili che avevo condiviso ed abbracciato quattro anni fa, accettando l’invito di Luigi Di Maio ad assumere un impegno diretto nel Movimento 5 Stelle di allora e candidandomi deputato”. Sono state queste le parole con cui il diretto interessato ha annunciato la sua adesione al nuovo gruppo politico nato dalla scissione nel M5Stelle.

Potrebbe definirsi un ritorno alle origini, per entrambi, guidata da una comune visione sul futuro del Paese come affermato dallo stesso Carelli: “Nel febbraio 2021 ho detto addio a quel Movimento che secondo me aveva perso la sua anima e la sua identità. Oggi per me è un ritorno a quel disegno di governo dell’Italia che incassò quasi 11 milioni di voti di italiani che volevano, e credo tuttora vogliano, vedere un Paese nuovo, libero, aperto al contributo e alle idee di tutti per risolvere problemi concreti quotidiani della gente, non per assistere a risse ideologiche, intrise di odio inutile”. E a cui ha fatto eco, poco dopo, lo stesso Ministro degli Esteri Luigi Di Maio: “Bentornato Emilio! Riprendiamo insieme quel percorso iniziato già nel 2018, dando spazio alle idee e alla concretezza. Insieme per il Futuro è una comunità aperta, che mette al primo posto il bene del Paese. Oggi più che mai serve serietà e maturità per affrontare questa fase emergenziale”.

Sostenitore della prima ora del Governo Draghi, ma soprattutto attento alle necessità dell’Italia, l’ex vicecapogruppo di Coraggio Italia, conferma la sua linea di pensiero: “Abbiamo davanti a noi anni difficili, sfide importanti che non possiamo perdere. Con la pandemia ancora in corso, una guerra nel cuore dell’Europa e l’impiego dei fondi del PNRR con progetti di modernizzazione dell’Italia da realizzare in maniera seria e rigorosa, la politica deve occuparsi delle famiglie, dei giovani e delle aziende italiane che hanno enormi difficoltà dovute ai rincari dell’energia e delle materie prime. Deve allo stesso tempo gestire con impegno la transizione ecologica per la difesa dell’ambiente. In questo difficilissimo contesto la stabilità del Governo è una bussola indispensabile affinché non sia una conflittualità fine sé stessa a far perdere orientamento e senso di marcia giusto Ecco perché – continua Carelli – ho apprezzato la presa di distanza di Luigi Di Maio dal propagandismo e dalla radicalizzazione del Movimento, il quale, pur di inseguire l’ultimo sondaggio, ha rischiato e rischia di mettere in discussione il Governo Draghi e una stabilità proficua per il Paese”.

Allo stesso tempo, la scelta dell’ex direttore di Sky Tg 24, potrebbe aprire nuovi e importanti scenari politici nella costruzione di quel grande polo centrista, di cui non dimentichiamo fu il promotore con un provocatorio e illuminato intervento dal palco della Leopolda dello scorso anno.

Alle campagne d’odio dobbiamo rispondere con la moderazione, la riflessione e i progetti di ricostruzione dell’Italia, un Paese che deve restare fermamente ancorato all’Alleanza Atlantica e all’Unione Europea. Col principio dell’inclusione, aperti al contributo di chiunque voglia impegnarsi con serietà. È questo lo spazio politico in cui prestissimo sono certo si incontreranno e collaboreranno tutte le forze politiche e tutti i moderati e riformisti che hanno a cuore non le prossime elezioni ma il futuro delle prossime generazioni. Tra questi spero ci sarà Luigi Brugnaro, eccellente sindaco e politico di qualità, col quale ho fatto un tratto di strada assieme, strada che richiede oggi nuovi percorsi e nuovi approdi“.

Chissà se l’abile tessitore non riesca dove, negli ultimi mesi, molti hanno fallito.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.