Bcode, la società che notarizza i dati su blockchain

blockchain
Teva banner articolo
Aboca banner articolo

Nel corso degli anni la tecnologia ha dimostrato le sue potenzialità. Fenomeni come gli Nft e i servizi finanziari alternativi hanno interessato sia istituzioni che aziende e media di tutto il mondo. La blockchain offre il vantaggio di creare modelli organizzativi innovativi. Consente di gestire un registro di dati e informazioni, come per esempio le transizioni, in modo sicuro, condiviso e senza un’entità centrale di controllo e verifica.

“Le opportunità che offre una tecnologia innovativa come la blockchain sono innumerevoli, ma spesso si sentono solo grandi aziende, in particolare legal e tech, avvicinarsi a questa innovazione. Abbiamo creato Bcode per aiutare tutte le imprese, dalle startup, alle Pmi alle aziende più grandi e permettere loro di scoprire i vantaggi della blockchain nel modo più semplice e agile possibile”, ha spiegato Andrea Ciliberti, Ceo di Bcode, società di sviluppo di software. Dal 2020 offre la possibilità alle attività imprenditoriali, operanti in settori diversi, di utilizzare la blockchain tramite un’unica piattaforma e senza assumere un team di sviluppatori.

Bcode è uno spin-off del Politecnico di Milano specializzato nella notarizzazione di dati e creazione di token. Grazie alle ricerche e alle analisi condotte dall’Osservatorio Blockchain dell’università, la società rimane sempre aggiornata sulle nuove esigenze: studia le richieste del mercato, i trend e le problematiche che devono affrontare le aziende. Ciò che è emerso è che circa il 75% delle aziende che vogliono portare un proprio progetto sulla blockchain ha la necessità di notarizzare i dati e creare token.

Questo significa creare un’impronta digitale del documento, rendendolo unico. Si garantisce l’immodificabilità attraverso un processo trasparente: viene fornita una ricevuta di avvenuta notarizzazione su blockchain per consentire la verifica, anche da terze parti, in qualunque momento.

La società si occupa anche di creare backup decentralizzati e immutabili dei file, accessibili solo dal proprietario delle chiavi crittografiche. Le aziende possono poi dare l’accesso ai dati a terze parti.

In questo modo Bcode tutela le aziende e gli amministratori, dando la dimostrazione che database o documenti digitali non siano stati manomessi. Il team composto da sviluppatori, ingegneri informatici, appassionati di blockchain e manager di esperienza, punta entro il 2023 a investire in Italia e rafforzare il proprio servizio localmente. Nei prossimi anni la missione è di aprire a mercati esteri, focalizzandosi inizialmente su Francia, Spagna e Germania.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.